Abbigliamento e accessori
Arte e Antiquariato
Audio, TV, Elettronica
Auto
Auto: ricambi e accessori
Bellezza e Salute
Casa, Arredamento e Bricolage
Collezionismo
Commercio e Industria
Fotografia e Video
Giocattoli e Modellismo
Infanzia e Premaman
Informatica e Palmari
Libri e Riviste
Moto: ricambi e accessori
Orologi e Gioielli
Sport e Viaggi
Telefonia e Cellulari
Videogiochi e Console
Vini e Gastronomia
Altre categorie
Altro
mostra tutte le categorie
ORDINA PER ATTINENZA
ORDINA PER PREZZO
ORDINA PER DATA
ESERCIZI DI STATISTICA DESCRITTIVA
ESERCIZI DI STATISTICA DESCRITTIVAESERCIZI DI STATISTICA DESCRITTIVA
€ 22,00
INDICE - Concetti introduttivi e definizioni - Tabelle statistiche e rappresentazioni grafiche - Indici di posizione - Indici di variabilita' - Indici di forma - Rapporti statistici e numeri indici - Analisi della dipendenza - Analisi dell'interdipendenza - Curva normale e disuguaglianza di Bienaymé-Chebyshev Tavole statistiche Appendice A Appendice B Bibliografia.
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.adlerlibri.com
Giappichelli
ESERCIZI DI STATISTICA DESCRITTIVA
ESERCIZI DI STATISTICA DESCRITTIVAESERCIZI DI STATISTICA DESCRITTIVA
€ 22,00
INDICE Notazione. ? Simbologia. ? Presentazione. ? I. Concetti introduttivi e definizioni. ? II. Tabelle statistiche e rappresentazioni grafiche. ? III. Indici di posizione. ? IV. Indici di variabilità. ? V. Indici di forma. ? VI. Rapporti statistici e numeri indici. ? VII. Analisi della dipendenza. ? VIII. Analisi dell’interdipendenza. ? IX. Curva normale e disuguaglianza di Bienaymè-Chebyshev. ? Tavole statistiche.
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.adlerlibri.com
Giappichelli
ESERCIZIARIO DI STATISTICA
ESERCIZIARIO DI STATISTICAESERCIZIARIO DI STATISTICA
€ 39,00
La Statistica è uno ?strumento utile per scegliere? e pertanto lo sviluppo della parte applicativa e di esercizio è di fondamentale importanza per poter sfruttare al meglio le conoscenze e trasformarle in competenze. Il percorso per giungere al traguardo delle competenze passa, anche in questo lavoro, attraverso l’utilizzo dei software applicativi Excel e soprattutto R.Il lavoro è stato impostato, infatti, in due Parti. Nella Parte Prima sono stati svolti manualmente tutti gli esercizi inerenti la Statistica descrittiva, il Calcolo e la Teoria della Probabilità e la Statistica inferenziale con le relative soluzioni. Nella Parte Seconda sono stati ripresi molti esercizi, ma non tutti, svolti manualmente nella Parte prima e sono stati risolti con l’utilizzo dei software soprarichiamati. Quali obiettivi si è posto l’Autore nel proporre una simile ripetizione? Il primo è quello di permettere al lettore di controllare ?e verificare le soluzioni degli esercizi svolti manualmente con quelli, teoricamente, più precisi ed affidabili che i software citati offrono. Trovare una soluzione perfettamente coincidente con quella dello svolgimento manuale può risultare gratificante per chi si accinge a risolvere un esercizio. Il secondo è quello decisamente più importante ovvero capire molto più a fondo come sono state costruiti gli algoritmi cui sottostanno i software e che restituiscono in modo automatico i calcoli e le elaborazioni. In poche parole capire ?ciò che fa la macchina? è un valore aggiunto importante per chiunque la utilizzi. Il terzo è quello di poter trasformare le conoscenze ?in competenze dal momento che saper risolvere un esercizio sia manualmente che soprattutto con l’uso di R, ad esempio, rappresenta un’utile base per poter svolgere successivamente un lavoro professionale. La Parte Prima è composta di tre Sezioni A, B e C. La Sezione A contiene gli esercizi di Statistica descrittiva svolti manualmente con le relative soluzioni. Essa è composta di otto sottosezioni che ineriscono gli argomenti principali della Statistica descrittiva ed in modo particolare i numeri indice, gli indici di posizione, di variabilità, di forma e di concentrazione, la connessione o associazione e la relazione lineare tra due variabili. La Sezione B contiene gli esercizi di Teoria e Calcolo delle Probabilità svolti manualmente con le relative soluzioni. Essa è composta di quattro sottosezioni che ineriscono ?gli argomenti principali di Teoria e Calcolo delle Probabilità e principalmente quelli relativi al calcolo combinatorio, esperimenti o prove casuali, spazio campionario ed eventi, concetti generali sulle probabilità, indipendenza statistica, probabilità condizionata e teorema di Bayes. La Sezione C contiene gli esercizi di Statistica inferenziale svolti manualmente con le relative soluzioni. Essa è composta di dieci sottosezioni che ineriscono gli argomenti principali della Statistica inferenziale ed in modo particolare le distribuzioni di probabilità discrete e continue, la teoria dei campioni, della stima, dei test statistici ?e della verifica di ipotesi, test non parametrici, modello di regressione lineare semplice e relativa inferenza, modello di regressione lineare multipla. La Parte Seconda è composta di due Sezioni A e B. La Sezione A e la Sezione B contengono gli esercizi di Statistica descrittiva ed inferenziale svolti con i software Excel e R.2.12.1 con le relative soluzioni individuate da apposite schermate riprese direttamente dal computer. Si precisa infine che i dati utilizzati negli esercizi sono in gran parte simulati e taluni ripresi da Enti Ufficiali e che nella Parte I non vengono proposte le rappresentazioni grafiche poiché gli esercizi sono svolti manualmente e si rimanda il lettore alla Parte II, nella quale i grafici sono ottenuti con i software Excel.
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.adlerlibri.com
STATISTICA DESCRITTIVA
STATISTICA DESCRITTIVASTATISTICA DESCRITTIVA
€ 22,00
Contenuti Concetti introduttivi e definizioni. Tabelle statistiche e rappresentazioni grafiche. Indici di posizione. Indici di variabilità. Indici di forma. Rapporti statisticie numeri indici. Analisi dell'interdipendenza. Esercizi.
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.adlerlibri.com
Giappichelli
ESERCIZI SVOLTI PER LA PROVA DI STATISTICA
ESERCIZI SVOLTI PER LA PROVA DI STATISTICAESERCIZI SVOLTI PER LA PROVA DI STATISTICA
€ 17,00
Il presente Volume, indirizzato a studenti dei corsi di Statistica di base, di Statistica descrittiva o di Calcolo delle probabilità e Statistica inferenziale, si propone di fornire le conoscenze teoriche e le competenze operative per il superamento della prova d’esame. Caratteristica peculiare degli Esercizi svolti per la prova di Statistica è, infatti, quella di presentare una breve trattazione teorica degli argomenti trattati in ciascuna sezione in cui sono divisi i 15 capitoli, utile per fornire le risposte ai quesiti della parte teorica della prova, e una vasta raccolta di esercizi raggruppati secondo i grandi temi della Statistica descrittiva, della Teoria della probabilità e delle variabili casuali e della Statistica inferenziale. In questa edizione del Volume sono stati potenziati gli esercizi dei capitoli della Statistica descrittiva dedicati alle misure di sintesi, non tralasciando di illustrare i diversi passaggi che conducono alla loro risoluzione. Per i suoi contenuti e per la modalità di esplicazione degli esercizi, tutti risolti e commentati, il Volume costituisce il necessario completamento di qualsiasi manuale di Statistica.
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.adlerlibri.com
APPLICAZIONI DI PROBABILITA' E STATISTICA
APPLICAZIONI DI PROBABILITA' E STATISTICAAPPLICAZIONI DI PROBABILITA' E STATISTICA
€ 19,00
Questo Volume è una variegata raccolta di esercizi, il cui scopo è l’accompagnamento degli studenti dei corsi di Statistica alla preparazione degli esami. La completezza e chiarezza del Volume, che contiene anche le soluzioni per ogni quesito, intendono agevolare la comprensione dei principali e basilari concetti delle discipline statistiche, abbinando le conoscenze teoriche e le applicazioni pratiche. Gli esercizi costituiscono un valido strumento didattico in quanto trattano tutte le tematiche della Statistica Descrittiva e della Probabilità. All’interno del volume si trovano riferimenti ai più importanti concetti, dalla media alla variabilità, dalla concentrazione alla dipendenza ai modelli di regressione, nonché dal calcolo delle probabilità alle variabili aleatorie.
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.adlerlibri.com
Giappichelli
COMPENDIO DI STATISTICA
COMPENDIO DI STATISTICACOMPENDIO DI STATISTICA
€ 15,00
Una trattazione di tutti gli argomenti fondamentali di Statistica che affronta in modo semplice e sistematico le tematiche rilevanti per lo studio della materia: l'analisi e l'interpretazione dei dati relativi a uno o più fenomeni reali, lo studio probabilistico e inferenziale dei risultati campionari. Il volume è rivolto sia a studenti universitari sia a coloro che partecipano a concorsi pubblici. Specifici accorgimenti permettono una migliore comprensione del testo: - caratteri di stampa diversi distinguono la trattazione teorica dagli esempi; - l'utilizzo del colore facilita la memorizzazione di concetti e parole chiave; - mirati apparati didattici (esercizi svolti, grafici, tabelle) chiariscono e arricchiscono la spiegazione. Al termine di ogni capitolo sono inoltre proposti quesiti di verifica sugli argomenti più frequentemente oggetto d'esame. Sul sito www.moduli.maggioli.it sono disponibili materiali didattici integrativi.
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.adlerlibri.com
STATISTICA
STATISTICASTATISTICA
€ 17,00
SOMMARIO Parte Prima: Statistica descrittiva ? I. Distribuzioni di frequenza e grafici. ? II. Medie. ? III. Variabilità. ? IV. Concentrazione. ? V. Simmetria e asimmetria. ? VI. Distribuzioni congiunte, connessione e correlazione. ? Parte Seconda: Calcolo delle probabilità ? VII. Probabilità elementari. ? VIII. Variabili casuali. ? Parte Terza: Statistica inferenziale ? IX. Stima puntuale. ? X. Stima intervallare e verifica d’ipotesi per un campione. ? XI. Stima intervallare e verifica d’ipotesi per due campioni. ? XII. Regressione. ? Appendice: Tavole statistiche.
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.adlerlibri.com
Giappichelli
Prima e seconda Prova scritta per Commercialista ed Esperto Contabile - 2014
Prima e seconda Prova scritta per Commercialista ed Esperto Contabile - 2014Prima e seconda Prova scritta per Commercialista ed Esperto Contabile - 2014
€ 59,00€ 51,00
Percorsi tematici (con tracce svolte degli esami di Stato) - Materie aziendali: • Ragioneria generale e applicata • Revisione aziendale • Tecnica commerciale e industriale • Tecnica bancaria • Tecnica professionale • Finanza aziendale - Materie giuridiche: • Diritto privato • Diritto commerciale • Diritto fallimentare • Diritto tributario • Diritto del lavoro e della previdenza sociale • Diritto processuale civile - Con schemi di svolgimento
Questa raccolta tematica, aggiornata alle piu recenti disposizioni normative — tra le quali si segnalano la L. 147/2013 (legge di stabilita per il 2014), il D.L. 66/2014 (decreto IRPEF e spending review) e il D.L. 34/2014, conv. in L. 16-5-2014, n. 78 (Jobs Act) — e rivolta ai candidati agli esami di abilitazione alle professioni di Dottore commercialista ed Esperto Contabile che si apprestano ad affrontare le prime due prove d’esame: in particolare, in questa quattordicesima edizione sono state svolte alcune tracce assegnate presso le Universita sedi di esame, nel corso delle sessioni dal 2008 al 2013.
L’opera e articolata in due Tomi:
— il primo, dedicato alle materie aziendali (Ragioneria generale e applicata, Revisione aziendale, Tecnica commerciale e industriale, Tecnica bancaria, Tecnica professionale, Finanza aziendale);
— il secondo, relativo alle materie giuridiche (Diritto privato, commerciale, fallimentare, tributario, del lavoro e della previdenza sociale, processuale civile).
I Tomi sono strutturati in una serie di percorsi tematici che privilegiano la trattazione di argomenti potenzialmente oggetto d’esame, sia per l’attualità dei contenuti sia perche si ispirano a tracce tradizionalmente assegnate.
Ciascun elaborato e preceduto da uno schema di svolgimento, che guida il candidato nell’ordinata stesura della traccia.
Per completare la propria preparazione al fine di affrontare anche la terza prova, l’offerta si completa con un volume appositamente studiato dedicato esclusivamente all’esercitazione pratica (vol. 61/4 - Commercialista ed Esperto Contabile. 3a Prova pratica).
Tomo I
Materie aziendali
Tema n. 1: Il candidato, dopo aver descritto il processo e le problematiche economiche della cessione aziendale, si soffermi sui possibili metodi di stima del capitale da indicare nella perizia. Concluda, infine, evidenziando il trattamento contabile e fiscale dell’eventuale plusvalenza generata (Traccia assegnata all’Università di Napoli ?Parthenope? - I sessione 2013)
Tema n. 2: Il candidato, dopo aver illustrato le motivazioni che sottintendono ad una scissione societària, si soffermi sui lineamenti civilistici, contabili e fiscali dell’operazione. Successivamente, rediga con dati opportunamente scelti, la situazione patrimoniale ante e post scissione della società scissa e delle società beneficiarie (Traccia assegnata all’Università di Teramo - I sessione 2013)
Tema n. 3: Il candidato illustri i principi di redazione del bilancio, soffermandosi sul contenuto e la valenza della Nota integrativa (Traccia assegnata all’Università di Napoli ?Parthenope? - I sessione 2012)
Tema n. 4: Il candidato esponga gli schemi di bilancio previsti dai principi contabili internazionali e ne illustri i principi di redazione
Tema n. 5: Esponga il candidato i principi e i contenuti della Nota integrativa relativa al bilancio di esercizio (Traccia assegnata all’Università di Brescia - II sessione 2008)
Tema n. 6: Il candidato, dopo aver illustrato i criteri di valutazione delle poste di bilancio dettati dal codice civile e dai principi contabili internazionali, illustri gli aspetti generali del cambiamento dei criteri di valutazione e le informazioni da riportare nella Nota integrativa
Tema n. 7: Il candidato illustri l’istituto del bilancio in forma abbreviata individuando l’ambito applicativo e le principali caratteristiche di forma e contenuto alla luce delle recenti modifiche introdotte in attuazione della direttiva comunitaria sui conti consolidati (Traccia assegnata all’Università dell’Aquila - I sessione 2009)
Tema n. 8: Il candidato esponga la normativa in materia di bilancio bancario. Inoltre, tratti dei principali indicatori utilizzati nell’analisi del bilancio bancario ed esponga la disciplina relativa alla svalutazione dei crediti delle banche
Tema n. 9: Il bilancio consolidato: imprese obbligate ed esonerate, il controllo in base ai principi contabili internazionali, aree e metodi di consolidamento
Tema n. 10: La disciplina internazionale e nazionale relativa all’ammortamento delle immobilizzazioni materiali e le problematiche connesse alla valutazione degli impianti costruiti in economia
Tema n. 11: Il candidato, con riferimento ai lavori in corso su ordinazione, ma non ancora ultimati alla fine dell’esercizio, illustri i principi generali di valutazione e rappresentazione contabile (Traccia estratta all’Università di Brescia - II sessione 2009)
Tema n. 12: I costi di ricerca, di sviluppo e di pubblicità nell’economia e nei bilanci delle imprese, anche con riferimento ai principi contabili internazionali (Traccia assegnata all’Università di Roma Luiss - I sessione 2008)
Tema n. 13: Il candidato, dopo aver illustrato le caratteristiche delle operazioni di leasing, descriva le possibili modalità di contabilizzazione con i relativi effetti sul bilancio (Traccia estratta all’Università di Teramo - I sessione 2008)
Tema n. 14: Classificazione e valutazione, iniziale e successiva, degli strumenti finanziari secondo i principi contabili internazionali
Tema n. 15: Il candidato tratti dell’operazione di accantonamento di fine anno al Fondo TFR e ne esamini gli aspetti contabili. Accenni, inoltre, al trattamento fiscale dell’indennità di fine rapporto e alla riforma della previdenza complementare
Tema n. 16: Fusione per incorporazione. Il candidato illustri i profili giuridico-economici di un’operazione di fusione e, servendosi di dati a scelta, analizzi un caso pratico
Tema n. 17: L’istituto della revisione legale dei conti (Traccia assegnata all’Università di Verona - I sessione 2010)
Tema n. 18: Il candidato tratti della gestione delle scorte di magazzino soffermandosi sulla determinazione del lotto economico d’acquisto e sulla tecnica del just in time
Tema n. 19: Il candidato descriva le principali caratteristiche delle seguenti metodologie di calcolo dei costi di prodotto: direct costing, full costing e activity based costing. Per ciascuna metodologia illustri logiche di funzionamento, ambiti di utilizzo e criticità organizzative del sistema di contabilità analitica (Traccia estratta all’Università di Macerata - I sessione 2009)
Tema n. 20: Nella costruzione del business plan un aspetto di rilievo e rappresentato dal punto di equilibrio (break even point). Il candidato dica in che cosa consiste e ne illustri i contenuti e le finalità corredandolo di una rappresentazione grafica (Quesito 2 - Traccia assegnata all’Università di Verona - I sessione 2013)
Tema n. 21: Il budget d’esercizio: funzione, caratteristiche e processo di elaborazione
Tema n. 22: Il candidato, dopo aver accennato alle diverse tipologie di fido bancario, tratti dell’istruttoria di fido
Tema n. 23: Il candidato tratti dei finanziamenti bancari a breve termine quali l’apertura di credito in conto corrente, lo sconto di portafoglio commerciale, gli anticipi su fatture
Tema n. 24: Il candidato fornisca un’approfondita spiegazione del concetto di solvibilità delle imprese sotto il profilo economico aziendale. Si analizzino, inoltre, le implicazioni derivanti dall’accordo Basilea 2, soffermandosi sul ruolo che esso assume nell’assegnazione del ?rating? di merito creditizio alle imprese, soprattutto alle PMI (Traccia assegnata all’Università di Napoli?Parthenope? - II sessione 2012)
Tema n. 25: La cartolarizzazione dei crediti: aspetti normativi, vantaggi e modalità operative
Tema n. 26: Il candidato, dopo aver illustrato le principali tematiche di natura civilistica e fiscale relative ad un’operazione di trasformazione di una s.n.c. in una s.r.l., esemplifichi un caso concreto di tale fattispecie con dati a piacere evidenziando le relative scritture contabili (Traccia assegnata all’Università di Parma - I sessione 2012)
Tema n. 27: Il candidato illustri i sistemi di controllo interni ed esterni nelle società di capitali soffermandosi altresì sulle funzioni, gli adempimenti e le responsabilità del collegio sindacale (Traccia estratta all’Università di Brescia - I sessione 2008)
Tema n. 28: La liquidazione delle società: aspetti civilistici, contabili e fiscali (Traccia assegnata all’Università di Varese - I sessione 2008)
Tema n. 29: Il candidato illustri i casi di necessita e/o di opportunità della ricostruzione e dell’aumento del capitale nelle società. Inoltre, descriva le modalità ed i mezzi utilizzati ai suddetti scopi (Traccia assegnata all’Università di Brescia - II sessione 2008)
Tema n. 30: Il candidato, dopo aver classificato le immobilizzazioni, illustri le problematiche relative alla loro valutazione alla luce dei principi contabili nazionali. Approfondisca specificatamente le immobilizzazioni immateriali (Traccia assegnata all’Università di Macerata - I sessione 2008)
Tema n. 31: Il candidato esponga i principi enunciati dal codice civile e dalla normativa contabile nazionale ed internazionale relativi alla valutazione dei crediti. Successivamente, tratti dei riflessi tecnici, civilistici e fiscali inerenti tale valutazione (Traccia estratta all’Università di Brescia - II sessione 2008)
Tema n. 32: Si descrivano e commentino i principi di valutazione civilistici delle rimanenze di magazzino. Si elabori un’esemplificazione con dati a scelta (Traccia assegnata all’Università di Salerno - II sessione 2009)
Tema n. 33: Il criterio del fair value: principali poste di bilancio interessate e i riflessi sul Conto economico derivanti dall’utilizzo di tale metodo di valutazione
Tema n. 34: Il candidato affronti il tema della solidita aziendale con particolare riferimento al suo apprezzamento mediante l’analisi di bilancio per indici (Traccia assegnata all’Università di Udine - I sessione 2008)
Tema n. 35: Il candidato illustri il concetto di equilibrio finanziario, evidenziando in particolare i più significativi margini che vengono determinati per la sua valutazione
Tema n. 36 Il candidato esamini l’analisi dei flussi finanziari soffermandosi sulle tecniche impiegate e in particolare sull’analisi dei flussi di capitale circolante netto
Tema n. 37: Il rendiconto finanziario: funzione e disciplina prevista dai principi contabili nazionali e internazionali
Tema n. 38: Il candidato esamini le diverse configurazioni di Conto economico specificando per ciascuna di esse i criteri di riclassificazione e le finalità perseguite
Tema n. 39: Il candidato illustri gli strumenti di finanziamento cui possono ricorrere le imprese, evidenziandone le relative peculiarità ed i relativi effetti sulla struttura finanziaria. Successivamente, descriva brevemente il ruolo informativo del rendiconto finanziario (Traccia estratta all’Università di Parma - I sessione 2009)
Tema n. 40: Il capital budgeting e il metodo del valore attuale netto (VAN). Il candidato verifichi, con dati a scelta, la validita del progetto d’investimento X della società Alfa s.p.a. che ha deciso di acquistare degli impianti e dei macchinari per intraprendere una nuova attività. Il progetto richiede un investimento iniziale di 100.000 euro e si ritiene che il valore di realizzo sia di 10.000 euro. Si ipotizzi, inoltre, che i flussi di cassa siano scontati ad un tasso di rendimento del 12%
Tema n. 41: La valutazione degli investimenti: il metodo delle opzioni reali
Tema n. 42: Il candidato, dopo aver delineato il ruolo ed il contenuto della relazione
sulla gestione, discuta le principali novità introdotte dal D.Lgs. 32/2007 (primi due commi dell’art. 2428 c.c.). Proponga, infine, un insieme d’indicatori (commentandoli) da tenere in considerazione ai fini di quanto richiesto dal secondo comma dell’art. 2428 c.c.
Tema n. 43: Il candidato illustri le principali caratteristiche dei bilanci intermedi con riferimento ai principi nazionali e internazionali
Tema n. 44: Il candidato esponga il tema delle immobilizzazioni, anche con riferimento al concetto contabile di ammortamento (Traccia estratta all’Università di Brescia – I sessione 2010)
Tomo II
Materie giuridiche
Tema n. 1: Il candidato illustri le categorie di azioni, in particolare dettagliando le azioni dotate di ?diritti diversi? di natura patrimoniale o amministrativa. Descriva, inoltre, la legge di circolazione dei titoli azionari, nonchè i vincoli e i limiti alla circolazione delle azioni (Traccia estratta all’Università degli studi di Roma ?La Sapienza? - II Sessione 2013)
Tema n. 2: Il candidato, dopo essersi soffermato brevemente sulla nozione di imprenditore, tratti, in particolare, dell’imprenditore occulto, del socio occulto, della società occulta, soffermandosi sulla problematica relativa al fallimento dell’imprenditore occulto
Tema n. 3: Dopo aver ricostruito la nozione di azienda attraverso l’illustrazione dei suoi elementi costitutivi, il candidato affronti la disciplina della cessione di azienda, approfondendo le questioni relative alla successione nei rapporti contrattuali in corso di esecuzione, alla cessione dei crediti e alla successione nei debiti (Traccia assegnata all’Università degli Studi di Genova - I sessione 2011)
Tema n. 4: Tratti il candidato dei caratteri e della disciplina dell’amministrazione disgiuntiva e congiuntiva nelle società di persone, soffermandosi sulla problematica dell’amministratore non socio
Tema n. 5: Il candidato illustri i profili giuridici relativi ai conferimenti nelle società di capitali (Traccia assegnata all’Università degli studi di Macerata - I sessione 2008)
Tema n. 6: Premessi brevi cenni sulle società in generale, il candidato consideri in particolare la nozione, i caratteri e gli organi della s.p.a.
Tema n. 7: Premessi cenni sui diritti e gli obblighi dei soci e sui titoli societari della s.p.a., il candidato tratti in particolare della società ad azionista unico
Tema n. 8: Patti parasociali: natura, forme, tipologie, azioni esperibili in caso di inadempimento (Traccia assegnata all’Università degli studi di Roma Luiss - I sessione 2008)
Tema n. 9: Premessa la distinzione tra patrimonio sociale e capitale nelle società per azioni, si soffermi il candidato sulle discipline delle variazioni in aumento o riduzione di quest’ultimo, con particolare riguardo al caso della perdita integrale del capitale sociale (Traccia assegnata all’Università degli studi di Napoli “Parthenope”- I sessione 2012)
Tema n. 10: Si tratti della società tra professionisti, considerando le limitazioni normative e le modalità ammissibili per l’esercizio in forma associata di una tradizionale libera professione
Tema n. 11: Il candidato illustri gli aspetti civilistici e fiscali del trasferimento di quote di società a responsabilità limitata. Illustri altresì la disciplina dei limiti al trasferimento delle quote anche alla luce della recente soppressione del libro dei soci
Tema n. 12: Tratti il candidato l’ipotesi di morte di un socio di s.n.c. alla luce della normativa di cui all’art. 2272 n. 4 c.c. e la possibilità per gli eredi del socio defunto di subentrare nella società o di ottenere la liquidazione della quota, e ciò alla luce del comb. disp. della normativa di cui all’art. 2284 c.c. e dell’art. 2239 c.c. Ponga, pertanto, riferimento all’ammissibilità delle clausole di continuazione inserite nei patti sociali, con la consequenziale possibilità di derogare alla disciplina normativamente statuita. Chiarisca, infine, l’eventuale nesso sussistente tra la normativa di cui all’art. 2272 n. 4 c.c. e 2289 c.c.
Tema n. 13: Il candidato, dopo aver esposto la disciplina del controllo e del collegamento societario, si soffermi sulla struttura e sulla funzione del bilancio consolidato
Tema n. 14: Tratti il candidato della normativa in materia di scioglimento, liquidazione ed estinzione delle società di persone
Tema n. 15: Il candidato illustri i presupposti, gli adempimenti e le responsabilità di amministratori e sindaci nell’ipotesi in cui vengano accertate perdite di esercizio
Tema n. 16: Dopo aver illustrato i poteri e gli obblighi di amministratori e sindaci di società a responsabilità limitata, il candidato passi a trattare delle azioni di responsabilità contrattuale ed extracontrattuale che possono essere azionate contro gli stessi
Tema n. 17: Tratti, il candidato, i contratti per la promozione o la conclusione di affari, soffermandosi in particolare sul contratto d’agenzia
Tema n. 18: Premessi brevi cenni sull’attività del curatore relativa all’accertamento del passivo fallimentare, il candidato illustri i contenuti dell’avviso ai creditori e agli altri interessati ai sensi dell’art. 92 L.F. contenente tutte le informazioni utili per agevolare la presentazione della domanda, contenuto della stessa, documentazione da allegare in relazione alle varie tipologie di crediti e di creditori, ovvero di titolari di diritti sulle cose mobili o immobili del fallito, facoltà dei ricorrenti (Traccia estratta all’Università degli studi di Bergamo - I sessione 2011)
Tema n. 19: Dopo aver esaminato gli effetti della dichiarazione di fallimento nei confronti del fallito, illustri il candidato le principali differenze ed i punti di contatto tra le diverse discipline dell’azione revocatoria fallimentare e azione revocatoria ordinaria nell’ambito del fallimento
Tema n. 20: Illustri, il candidato, gli effetti prodotti dalla dichiarazione di fallimento di una società nei riguardi dei soci illimitatamente responsabili
Tema n. 21: Il candidato, dopo aver brevemente illustrato le differenze tra il concordato preventivo ante e post riforma di cui alla legge n. 80/2005, illustri le caratteristiche della procedura di concordato secondo le norme attualmente vigenti, anche alla luce del nuovo istituto della transazione fiscale
Tema n. 22: Il candidato, dopo aver presentato l’istituto dell’accordo di ristrutturazione ex art. 182bis L.F., evidenzi i punti essenziali della relazione predisposta dal professionista
Tema n. 23: Il candidato, premessa una breve esposizione sulle cause di chiusura del fallimento, si soffermi sul concordato fallimentare e presenti un caso pratico di ammissione alla procedura da parte di un imprenditore individuale. Dica, infine,sinteticamente della riapertura del fallimento
Tema n. 24: La candidata/il candidato illustri la disciplina delle modifiche statutarie nelle società per azioni e nelle società a responsabilità limitata, con particolare riferimento a: 1) procedimento per la modificazione; 2) casi in cui il socio può esercitare il diritto di recesso; 3) criteri di liquidazione delle azioni o quote del socio recedente.(Traccia assegnata all’Università degli Studi di Trento - I Sessione 2013)
Tema n. 25: Il candidato tratti delle finalità del concordato preventivo illustrando altresì quale debba essere il contenuto della relazione prevista all’art. 161, 3° comma, L.F. (Traccia estratta all’Università degli studi di Brescia – II sessione 2008)
Tema n. 26: Tratti, il candidato, le modalita di chiusura e di eventuale riapertura della procedura fallimentare
Tema n. 27: Delinei, il candidato, la disciplina dell’amministrazione straordinaria delle grandi imprese in stato di insolvenza
Tema n. 28: Il candidato illustri la disciplina della nuova procedura di composizione delle crisi da sovraindebitamento introdotta dalla Legge 27 gennaio 2012, n. 3
Tema n. 29: Premessi brevi cenni sullo Statuto dei diritti del contribuente, il candidato si soffermi sul principio della tutela del legittimo affidamento del cittadino in materia tributaria (Traccia assegnata all’Università degli studi di Varese - I sessione 2013)
Tema n. 30: Il candidato illustri le principali caratteristiche dei regimi contabili e le relative opzioni secondo la normativa fiscale (Traccia estratta all’Università degli studi di Macerata - I sessione 2012)
Tema n. 31: Illustri il candidato la disciplina dell’accertamento ai fini delle imposte dirette nei confronti delle persone fisiche. Si soffermi, poi, sull’istituto del redditometro sottolineando gli aspetti piu significativi delle recenti modifiche legislativa (Traccia assegnata all’Università degli studi di Pisa - I sessione 2013)
Tema n. 32: Gli studi di settore, elaborati mediante analisi economiche e tecniche statistico-matematiche, stimano i ricavi ed i compensi attribuibili al contribuente e gli consentono di verificare la congruità e la coerenza dei ricavi e dei compensi dichiarati rispetto a quelli elaborati dagli studi medesimi. Il candidato, dopo aver descritto l’evoluzione degli studi di settore, ne illustri le caratteristiche fondamentali con riguardo al loro utilizzo sia nella fase dichiarativa che nell’attivita di controllo, di cui rappresentano un valido strumento di ausilio (Traccia assegnata all’Università degli studi di Macerata - II sessione 2013)
Tema n. 33: Il candidato esamini le caratteristiche salienti del sistema di riscossione operando i necessari distinguo tra versamento spontaneo e riscossione coattiva
Tema n. 34: Il candidato illustri le principali caratteristiche del sistema sanzionatorio tributario soffermandosi in particolare sulla procedura di irrogazione delle sanzioni
Tema n. 35: Il candidato illustri la disciplina del contenzioso tributario soffermandosi in particolare sugli istituti del reclamo e della mediazione
Tema n. 36: Il candidato illustri le disposizioni relative ai Centri di assistenza fiscale (CAF) con particolare riguardo agli adempimenti relativi al rapporto tra CAF e lavoratore dipendente, e si soffermi brevemente sulla certificazione tributaria
Tema n. 37: Dopo averne illustrato la figura e le differenze con il responsabile d’imposta, il candidato si soffermi sugli obblighi gravanti sul sostituto d’imposta
Tema n. 38: Il candidato, dopo aver accennato alle diverse tipologie di interpello esistenti nell’ordinamento fiscale, illustri le differenze tra l’interpello ordinario ex art. 11 della legge 212/2000 e l’interpello antielusivo di cui all’art. 21 della legge 413/1991. Si soffermi sulla procedura dell’interpello ordinario, facendo specifico riferimento agli Uffici competenti a ricevere le istanze
Tema n. 39: Il candidato, dopo aver definito il reddito d’impresa, descriva le modalità di determinazione del reddito fiscale
Tema n. 40: Il candidato, esamini i caratteri essenziali dell’IRPEF e illustri le modalità di determinazione e di versamento dell’imposta
Tema n. 41: Gli istituti deflattivi del contenzioso tributario: il candidato ne illustri la disciplina soffermandosi, in particolare, sulla conciliazione giudiziale
Tema n. 42: Il trattamento fiscale degli interessi passivi nelle società di capitali
Tema n. 43: Il candidato dopo aver descritto le caratteristiche dell’istituto del consolidato nazionale, evidenziandone vantaggi e svantaggi, anche alla luce delle successive modifiche normative, ne illustri la relativa disciplina
Tema n. 44: Il candidato illustri il regime della trasparenza fiscale delle società di capitali evidenziando le differenze rispetto al regime del consolidato nazionale
Tema n. 45: Il candidato si soffermi sul concetto di utili in ambito fiscale e quello dei proventi ad essi equiparati distinguendo fra partecipazioni e strumenti finanziari partecipativi, e ne illustri il sistema di tassazione
Tema n. 46: Il candidato illustri gli effetti del recepimento dei principi contabili internazionali sulla normativa fiscale relativa alla determinazione del reddito dei soggetti IRES
Tema n. 47: Il candidato tratti delle differenze temporanee e permanenti tra reddito di impresa ante-imposte e reddito fiscale e della fiscalità anticipata e differita, soffermandosi sulle regole dettate per la loro contabilizzazione dai principi contabili nazionali e internazionali
Tema n. 48: Premesso il concetto, il candidato illustri il trattamento fiscale degli ammortamenti, evidenziando le principali differenze con la normativa civilistica
Tema n. 49: Dopo aver illustrato la disciplina fiscale del riporto delle perdite, il candidato si soffermi sul trattamento fiscale delle stesse nelle operazioni di fusione e scissione
Tema n. 50: Il candidato disamini la disciplina fiscale dei conferimenti di azienda evidenziando le differenze rispetto alla cessione, accenni al trattamento fiscale delle riserve che vengono a formarsi e, infine, parli delle operazioni di affrancamento dei maggiori valori emergenti a seguito del conferimento
Tema n. 51: Il candidato, dopo aver brevemente esposto il meccanismo applicativo dell’IVA e il sistema delle detrazioni, si soffermi sugli adempimenti iniziali cui sono obbligati i contribuenti IVA nonché sulla fatturazione delle operazioni IVA e gli adempimenti ad essa connessi
Tema n. 52: Il candidato tratti in linea generale dei presupposti di applicazione dell’imposta sul valore aggiunto. Si soffermi in particolare sulle operazioni di scambio di beni e servizi con l’estero e con i Paesi intracomunitari: ne descriva gli aspetti normativi e illustri gli adempimenti dichiarativi ordinariamente previsti nelle varie fattispecie (Traccia assegnata all’Università degli Studi di Varese - I sessione 2012)
Tema n. 53: Il candidato, con riferimento alle società non operative e in perdita sistematica (o di comodo) ne illustri sinteticamente il contesto applicativo e le finalità perseguite dal legislatore. Precisi le modalità tecniche al fine dell’accertamento della non operatività. Esponga le ragioni ed indichi le modalità con cui e possibile escludere o disapplicare la relativa normativa. Rediga inoltre con dati a scelta un esempio di interpello preventivo
Tema n. 54: Il candidato, dopo aver definito l’imposta regionale sulle attività produttive, ne individui il presupposto impositivo e la soggettività passive
Tema n. 55: La disciplina dei redditi da fabbricato, con particolare riferimento all’IMU (Traccia assegnata all’Università degli Studi di Salerno - II sessione 2012)
Tema n. 56: Il candidato tratti del contratto individuale di lavoro, con particolare riguardo alle cause di invalidità e alle disposizioni che tutelano il soggetto parte di un contratto di lavoro nullo
Tema n. 57: Gli obblighi assicurativi e previdenziali nei rapporti di collaborazione coordinata e continuativa a progetto. In particolare, il candidato illustri gli aspetti connessi alla contribuzione gravante sul collaboratore e sul committente
Tema n. 58: Il candidato illustri la finalità e gli effetti del procedimento di certificazione del contratto di lavoro
Tema n. 59: Il collocamento della manodopera tra pubblico e privato. Premessi brevi cenni sulla evoluzione dell’istituto, il candidato tratti della legislazione vigente sulla materia
Tema n. 60: Il candidato illustri le modalità di assunzione dei lavoratori, soffermandosi sui relativi obblighi di comunicazione agli uffici pubblici
Tema n. 61: Il candidato illustri la disciplina del libro unico del lavoro
Tema n. 62: Le assicurazioni previdenziali obbligatorie. Il candidato, dopo avere analizzato i tratti essenziali del rapporto assicurativo e previdenziale, si soffermi sugli adempimenti del datore di lavoro nei confronti degli istituti previdenziali e assicurativi (INPS e INAIL)
Tema n. 63: Il candidato illustri la responsabilità del datore di lavoro per l’adempimento della contribuzione previdenziale e assicurativa e il sistema sanzionatorio nei casi di omissione ed evasione contributiva
Tema n. 64: Il candidato illustri la disciplina delle assunzioni con contratto a tempo determinato alla luce delle novita introdotte con ilJobs Act (D.L. 34/2014 conv. in L. 78/2014, cd. decreto Poletti)
Tema n. 65: Il candidato illustri la disciplina del lavoro a tempo parziale
Tema n. 66: Premessi brevi cenni sui contratti di lavoro ad orario modulato o flessibile, il candidato si soffermi sul lavoro ripartito e, in particolare, sul lavoro intermittente
Tema n. 67: Il candidato illustri le diverse tipologie di apprendistato, alla luce delle novità introdotte con il Jobs Act (D.L. 34/2014 conv. in L. 78/2014, cd. decreto Poletti), con particolare riguardo alle peculiarità dell’apprendistato professionalizzante
Tema n. 68: Il candidato tratti del regime delle festività e delle ferie
Tema n. 69: Dopo aver accennato alle limitazioni poste dalla legge alla estinzione del rapporto di lavoro, si soffermi il candidato sul licenziamento per giusta causa e per giustificato motivo e sul relativo regime sanzionatorio nei casi di illegittimità
Tema n. 70: Il candidato tratti del sistema di garanzie dei diritti del lavoratore, con particolare riferimento ai crediti retributivi
Tema n. 71: Il candidato tratti della prescrizione e della diffida obbligatorie, quali mezzi di estinzione dell’illecito in materia di lavoro e legislazione sociale
Tema n. 72: Premessa la nozione di azione, si illustri l’azione costitutiva con particolare riguardo all’art. 2932 c.c. e alla possibilità di azionare tale rimedio in caso di non perfetta identità della cosa oggetto del trasferimento con quella prevista nel preliminare. Si soffermi ulteriormente il candidato sulla disciplina del secondo comma dell’art. 2932 c.c.
Tema n. 73: Dopo avere analizzato la prova documentale nel processo di cognizione con particolare riguardo alla più recente giurisprudenza in tema di prova atipica documentale, si soffermi poi il candidato sul valore probatorio delle scritture contabili
Tema n. 74: Dopo aver esaminato i tratti salienti della disciplina del procedimento sommario di cognizione, il candidato si soffermi sulla possibilità di una sua applicazione alle controversie in materia di lavoro
Tema n. 75: Illustri il candidato gli istituti della vendita forzata di immobili e di mobili, trattando in particolare del divieto di partecipare all’incanto del debitore anche con riguardo alla società. Analizzi poi la stabilita della vendita forzata
Tema n. 76: Analizzi il candidato profili e peculiarità della nuova disciplina della mediazione finalizzata alla conciliazione introdotta con D.Lgs. 28/2010. Si soffermi poi sulla conciliazione obbligatoria per le controversie in materia di telecomunicazioni
Tema n. 77: Illustri il candidato l’istituto della espropriazione delegata ai professionisti, con speciale riferimento alla vendita con incanto di bene immobile
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.libriecodiciprofessionali.it
Cerca altri prodotti in:
Economia e Investimenti
LEZIONI DI STATISTICA DESCRITTIVA
LEZIONI DI STATISTICA DESCRITTIVALEZIONI DI STATISTICA DESCRITTIVA
€ 25,00
Principali argomenti trattati nel Volume: - Partizioni della statistica. - Statistica descrittiva. - I rapporti statistici. - Statistica descrittiva univariata. - L'interpolazione. - Statistica descrittiva bivariata.
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.adlerlibri.com
Giappichelli
ARGOMENTI DI STATISTICA DESCRITTIVA
ARGOMENTI DI STATISTICA DESCRITTIVAARGOMENTI DI STATISTICA DESCRITTIVA
€ 22,00
SOMMARIO Parte Prima: Statistica descrittiva monodimensionale ? I.1. I fenomeni aleatori. ? I.2. Gli indici di posizione. ? I.3. La dispersione. ? I.4. La concentrazione. ? I.5. La forma delle distribuzioni. ? Parte Seconda: Statistica descrittiva multidimensionale (Analisi della dipendenza) ? II.1. Distribuzioni statistiche bidimensionali. ? II.2. L’indipendenza stocastica. ? II.3. Analisi della dipendenza. ? II.4. La dipendenza funzionale. ? II.5. I polinomi di regressione. ? II.6. La regressione multipla lineare. ? II.7. La scelta della funzione interpolante. ? II.8. Regressione e correlazione parziale. ? Parte Terza: Statistica descrittiva multidimensionale (Analisi delle relazioni) ? III.1. La notazione matriciale. ? III.2. Regressione ortoganale e componenti principali. ? III.3. L’analisi fattoriale. ? III.4. Il multidimensional scaling. ? III.5. L’analisi dei cluster. ? III.6. L’analisi delle corrispondenze.
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.adlerlibri.com
Giappichelli
FONDAMENTI DI STATISTICA DESCRITTIVA
FONDAMENTI DI STATISTICA DESCRITTIVAFONDAMENTI DI STATISTICA DESCRITTIVA
€ 24,00
INDICE I Concetti introduttivi e definizioni fondamentali. - II Tabelle statistiche e rappresentazioni grafiche. - III Le medie. - IV La variabilità. - V Gli indici di forma. - VI I rapporti statistici. - VII Analisi della dipendenza. - VIII Analisi dell'interdipendenza. - IX Distribuzioni empiriche e curva normale. - Bibliografia. - Appendice. - Tavole statistiche. - Indice degli autori. - Indice analitico.
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.adlerlibri.com
Giappichelli
ARGOMENTI DI STATISTICA DESCRITTIVA
ARGOMENTI DI STATISTICA DESCRITTIVAARGOMENTI DI STATISTICA DESCRITTIVA
€ 14,00€ 10,50
OTTIME CONDIZIONI!
LEGGERMENTE SOTTOLINEATO IN MATITA
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.seimenomeno.it
ESERCIZI DI STATISTICA
ESERCIZI DI STATISTICAESERCIZI DI STATISTICA
€ 26,00
INDICE 1) Appello del 3 Giugno 2002. - 2) Appello del 19 Giugno 2002. - 3) Appello del 3 Luglio 2002. - 4) Appello del 17 Settembre 2002. - 5) Appello del 7 Gennaio 2003. - 6) Appello del 23 Gennaio 2003. - 7) Appello del 11 Febbraio 2003. - 8) Appello del 10 Aprile 2003. - 9) Appello del 6 Giugno 2003. - 10) Appello del 23 Giugno 2003. - 11) Appello del 8 Luglio 2003. - 12) Appello del 18 Settembre 2003. - 13) Appello del 29 Gennaio 2004. - 14) Appello del 12 Febbraio 2004. - 15) Appello del 13 Maggio 2004. - 16) Appello del 17 Giugno 2004. - 17) Appello del 1 Luglio 2004. - 18) Appello del 15 Luglio 2004. - 19) Appello del 10 Settembre 2004. - 20) Appello del 24 Settembre 2004. - 21) Appello del 11 Novembre 20041) Appello del 3 Giugno 2002. - 2) Appello del 19 Giugno 2002. - 3) Appello del 3 Luglio 2002. - 4) Appello del 17 Settembre 2002. - 5) Appello del 7 Gennaio 2003. - 6) Appello del 23 Gennaio 2003. - 7) Appello del 11 Febbraio 2003. - 8) Appello del 10 Aprile 2003. - 9) Appello del 6 Giugno 2003. - 10) Appello del 23 Giugno 2003. - 11) Appello del 8 Luglio 2003. - 12) Appello del 18 Settembre 2003. - 13) Appello del 29 Gennaio 2004. - 14) Appello del 12 Febbraio 2004. - 15) Appello del 13 Maggio 2004. - 16) Appello del 17 Giugno 2004. - 17) Appello del 1 Luglio 2004. - 18) Appello del 15 Luglio 2004. - 19) Appello del 10 Settembre 2004. - 20) Appello del 24 Settembre 2004. - 21) Appello del 11 Novembre 2004. - 22) Appello del 11 Gennaio 2005. - 23) Appello del 25 Gennaio 2005. - 24) Appello del 22 Febbraio 2005. - 25) Appello del 14 Aprile 2005. - 26) Appello del 9 Giugno 2005. - 27) Appello del 23 Giugno 2005. - 28)Appellodel7Luglio2005. - 29) Appello del 15 Settembre 2005. - 30) Appello del 10 Novembre 2005. - 31) Appello del 12 Gennaio 2006. - 32) Appello del 2 Febbraio 2006. - 33) Appello del 8 Giugno 2006. - 34) Appello del 22 Giugno 2006. - 35) Appello del 6 Luglio 2006. - 36) Appello del 14 Settembre 2006. - 37) Appello del 9 Novembre 2006. - 38) Appello del 11 Gennaio 2007. - 39) Appello del 8Febbraio 2007. - 40) Appello del 19 Aprile 2007. - 41) Appello del 7 Giugno 2007. - 42) Appello del 21 Giugno 2007. - 43) Appello del 19 Luglio 2007. - 44) Appello del 20 Settembre 2007. - 45) Appello del 10 Gennaio 2008. - 46) Appello del 24 Gennaio 2008. - 47) Appello del 21 Febbraio 2008. - 48) Appello del 5 Giugno 2008. - 49) Appello del 19 Giugno 2008. - 50) Appello del 3 Luglio 2008. - 51) Appello del 18 Settembre 2008. - 52) Appello del 15 Gennaio 2009. - 53) Appello del 29 Gennaio 2009. - 54) Appello del 12 Febbraio 2009.. - 22) Appello del 11 Gennaio 2005. - 23) Appello del 25 Gennaio 2005. - 24) Appello del 22 Febbraio 2005. - 25) Appello del 14 Aprile 2005. - 26) Appello del 9 Giugno 2005. - 27) Appello del 23 Giugno 2005. - 28)Appellodel7Luglio2005. - 29) Appello del 15 Settembre 2005. - 30) Appello del 10 Novembre 2005. - 31) Appello del 12 Gennaio 2006. - 32) Appello del 2 Febbraio 2006. - 33) Appello del 8 Giugno 2006. - 34) Appello del 22 Giugno 2006. - 35) Appello del 6 Luglio 2006. - 36) Appello del 14 Settembre 2006. - 37) Appello del 9 Novembre 2006. - 38) Appello del 11 Gennaio 2007. - 39) Appello del 8Febbraio 2007. - 40) Appello del 19 Aprile 2007. - 41) Appello del 7 Giugno 2007. - 42) Appello del 21 Giugno 2007. - 43) Appello del 19 Luglio 2007. - 44) Appello del 20 Settembre 2007. - 45) Appello del 10 Gennaio 2008. - 46) Appello del 24 Gennaio 2008. - 47) Appello del 21 Febbraio 2008. - 48) Appello del 5 Giugno 2008. - 49) Appello del 19 Giugno 2008. - 50) Appello del 3 Luglio 2008. - 51) Appello del 18 Settembre 2008. - 52) Appello del 15 Gennaio 2009. - 53) Appello del 29 Gennaio 2009. - 54) Appello del 12 Febbraio 2009.
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.adlerlibri.com
Giappichelli
COMPENDIO DI STATISTICA
COMPENDIO DI STATISTICACOMPENDIO DI STATISTICA
€ 16,00
Il Volume offre una trattazione sistematica dei principali argomenti che normalmente costituiscono i contenuti di un corso universitario di Statistica di base che concernono, in sintesi, la Statistica descrittiva, il Calcolo delle probabilità e la Statistica inferenziale. Dopo alcuni capitoli in cui si espongono le tecniche aventi come scopo la sintesi, ottenuta tramite opportuni indici e rappresentazioni grafiche, di insiemi di dati raccolti durante le rilevazioni statistiche e concernenti uno o più fenomeni reali, al fine di una loro chiara interpretazione, la Pubblicazione presenta un capitolo dedicato alla teoria della probabilità, propedeutica alla Statistica inferenziale, volta all’induzione probabilistica sulla struttura incognita di una popolazione, e che è oggetto degli ultimi cinque capitoli. Caratteristiche fondamentali del Compendio sono i numerosi esempi applicativi dei principi e metodi della disciplina a dati tratti dalla realtà nazionale. Per venire incontro alle esigenze di coloro che volessero approfondire e comprendere la derivazione di alcune proprietà e formule (contrassegnate da apposita icona), queste sono riportate sul sito web della Casa editrice al quale è possibile collegarsi puntando lo Smartphone sul QR Code che si trova in quarta di copertina. Il Compendio è indirizzato agli studenti dei corsi di Statistica di base, di Statistica descrittiva o di Calcolo delle probabilità e Inferenza statistica, a coloro che si preparano per i concorsi, ma anche a funzionari e tecnici, di enti pubblici e privati, che si servono dei metodi e degli strumenti statistici.
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.adlerlibri.com
MANUALE DI STATISTICA
MANUALE DI STATISTICAMANUALE DI STATISTICA
€ 21,00
In questa edizione si è conservata l’articolazione del testo in due parti, una dedicata all’analisi e interpretazione dei dati relativi a uno o più fenomeni reali, l’altra allo studio probabilistico e inferenziale dei risultati campionari e alla costruzione di modelli. A tal fine il volume, dopo i primi 9 capitoli destinati alla Statistica descrittiva, dedica un capitolo alla teoria della probabilità, fondamento dei metodi della Statistica inferenziale a loro volta trattati nei successivi 6 capitoli. Un ultimo capitolo è dedicato, infine, ai modelli classici di regressione lineare, semplice e multipla, nelle fasi di specificazione, stima dei parametri e verifica d’ipotesi. Nel tentativo, inoltre, di convincere il lettore che la Statistica non è fatta solo di formule, si è dato ampio spazio alle applicazioni dei contenuti ai dati desunti dalle statistiche ufficiali. La Pubblicazione contempla non solo la trattazione teorica delle nozioni fondamentali ma anche un ricco apparato di esempi in cui sono fornite applicazioni pratiche dei principi propri della scienza, fogli elettronici in cui si affronta lo studio della disciplina attraverso esercitazioni in Excel, risolutive degli esempi, e questionari a fine capitolo che consentono un’ulteriore verifica dell’apprendimento teorico. Il Volume, per i suoi contenuti e per la chiarezza con cui i complessi argomenti sono esposti, si indirizza agli studenti dei corsi istituzionali di Statistica di base, di Statistica descrittiva o di Calcolo delle probabilità e Inferenza statistica, a partecipanti a pubblici concorsi, nonché a funzionari e tecnici che hanno necessità di adoperare gli strumenti statistici. I fogli Excel riportati nel Manuale possono essere scaricati collegandosi attraverso lo Smartphone sul QR-Code che si trova in quarta di copertina o collegandosi al sito.
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.adlerlibri.com
MANUALE DI STATISTICA
MANUALE DI STATISTICAMANUALE DI STATISTICA
€ 39,00
Questo Manuale si compone di tre parti: - Statistica descrittiva, contiene gli argomenti tradizionali, dalla rilevazione e rappresentazione grafica dei dati, alla loro descrizione attraverso misure o indici di posizione, di variabilità e di forma; dai rapporti statistici e numeri indici alle distribuzioni di frequenza e ai tipi di frequenze; un’analisi attenta è stata rivolta agli argomenti dell’Associazione o Connessione tra due caratteri, alla loro Interdipendenza e al concetto di Interpolazione; - Teoria e Calcolo delle Probabilità, riporta i concetti generali legati alla teoria e al calcolo delle probabilità; - Statistica inferenziale, contiene gli argomenti tradizionali dell’inferenza statistica dallo studio delle variabili casuali e delle loro distribuzioni di probabilità, ai concetti generali sul campionamento, alla stima puntuale ed intervallare e alla verifica di ipotesi; un’attenzione particolare è stata posta ai Test non parametrici e alla Regressione lineare e, soprattutto, agli aspetti inferenziali della stessa. In ogni capitolo, dopo aver presentato i contenuti teorici, viene impostato un lavoro ?tutoriale? attraverso l’inserimento di appositi Laboratori articolati in quattro sessioni con le seguenti caratteristiche: - il ?Laboratorio Studio Guidato? rappresenta una utile guida ?passo dopo passo? nell’ apprendimento dei contenuti teorici esposti in apertura di ogni Capitolo; vengono analizzati allo scopo uno o più casi concreti con l’ausilio dei quali il lettore può verificare il livello della conoscenza e della comprensione dei micro argomenti; - il ?Laboratorio di Simulazione? permette al lettore di rafforzare ancora di più i concetti teorici nonché di approfondire la preparazione e sviluppare un percorso che dalla conoscenza conduca alla competenza; tale percorso si basa sull’applicazione dei contenuti teorici a casi concreti, utilizzando dati ufficiali e/o dati simulati che il lettore può gestire, per svolgere analisi statistiche di suo interesse, sia a livello manuale che con il software ?open source? R 2.12.1 attraverso una procedura di importazione per la cui applicazione si rimanda all’Appendice ?Consigli per l’uso di R.2.12.1?; - il ?Laboratorio Casi svolti? permette al lettore di trovare le soluzioni ai diversi casi attraverso l’utilizzo del metodo manuale, svolgendo i diversi passaggi che riprendono, in una certa misura, lo stesso Studio Guidato e che permettono di rafforzare l’applicazione dei concetti teorici; Il lettore può personalizzare il caso nonché può ricercare la soluzione utilizzando i software applicativi Excel ed R.2.12.1. - il ?Laboratorio Casi da svolgere? in cui il lettore è chiamato ad un lavoro di rielaborazione autonoma dei casi proposti, sulla scorta dei concetti appresi nella Lezione teorica, approfonditi nel Laboratorio Studio Guidato e applicati nel Laboratorio Casi svolti. Sono state inserite, infine, tre Appendici: le Tavole statistiche, la Rassegna matematica e i Consigli per l’uso di R.2.12.1 che contiene le modalità di gestione dello stesso software, le principali istruzioni e tutti gli esempi necessari per comprendere i casi riepilogativi e personalizzati contenuti nel Laboratorio di Simulazione di tutti i capitoli.
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.adlerlibri.com
ELEMENTI DI STATISTICA
ELEMENTI DI STATISTICAELEMENTI DI STATISTICA
€ 8,00
Obiettivo del testo è illustrare i contenuti essenziali, gli strumenti e le leggi fondamentali della Statistica utilizzando la massima chiarezza possibile. Il volume è strutturato in due parti. La prima parte espone i concetti della Statistica metodologica che spaziano dall'analisi e interpretazione dei dati relativi a uno o più fenomeni reali, propri della branca della Statistica descrittiva, allo studio probabilistico e inferenziale dei risultati campionari, argomento della Statistica inferenziale. In questa parte, infatti, sono esplicate le rappresentazioni grafiche più idonee alla descrizione delle distribuzioni statistiche e i principali indici di posizione, di variabilità e di forma utili per la loro sintesi. Sono, inoltre, esposti i concetti della teoria delle relazioni statistiche attraverso cui si evidenziano eventuali influenze o dipendenze tra due o più caratteri congiuntamente considerati. Un capitolo è dedicato alla teoria della probabilità, fondamento dei metodi inferenziali, a loro volta trattati nei successivi tre capitoli. La seconda parte del volume è dedicata alla Statistica applicata, distinta nei rami di Statistica economica, Statistica demografica e sociale e Statistica giudiziaria. Il volume si indirizza a studenti e a partecipanti a pubblici concorsi che necessitano di uno strumento didattico agile e di rapida consultazione in vista dell'esame e delle prove di concorso.
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.adlerlibri.com
ESAME DI STATISTICA E CALCOLO DELLE PROBABILITA' - MANUALE
ESAME DI STATISTICA E CALCOLO DELLE PROBABILITA' - MANUALEESAME DI STATISTICA E CALCOLO DELLE PROBABILITA' - MANUALE
€ 20,00
Il Volume è destinato agli studenti delle facoltà di Economia, Scienze statistiche e Ingegneria, che devono sostenere l’esame di Statistica generale, nonché quello di Calcolo delle probabilità. Il testo è suddiviso in due parti. La prima, Probabilità e Statistica, offre una panoramica sintetica ma esaustiva degli argomenti e dei concetti fondamentali della materia. In particolare, vengono affrontati elementi di calcolo delle probabilità, la teoria delle variabili aleatorie, in generale, e delle variabili aleatorie discrete e continue (utilizzate come modelli di processi produttivi), in particolare. Segue poi lo studio sperimentale delle variabili aleatorie, nonché lo studio dei principali strumenti di statistica induttiva: stima, test d'ipotesi parametrici e non parametrici. Chiudono le tecniche statistiche utilizzate nel controllo di processo. Ad integrazione dei capitoli sono stati riportati numerosi esempi su fogli di lavoro in Excel. La seconda parte del volume, Esercizi svolti di Probabilità e Statistica, è destinata a preparare lo studente alla prova scritta di Statistica e Calcolo delle probabilità, offrendo una vasta selezione di esercizi svolti e commentati. Ogni esercizio è preceduto da un momento di ripasso degli argomenti: brevi richiami alla teoria precedono lo svolgimento e il commento di ogni esercizio. Tra questi, alcuni costituiscono la riproduzione di questi effettivamente somministrati nel corso degli anni in diversi atenei (le cosiddette "prove storiche"), ma la maggior parte sono elaborazioni originali con diverso grado di difficoltà. Al fine di rafforzare la preparazione in previsione della prova orale, in questa parte sono poi proposti, per ogni argomento, una serie di domande a risposta multipla e test di verifica (vero/falso). Il Manuale è uno strumento utile per la preparazione dell’esame di Statistica e Calcolo delle probabilità.
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.adlerlibri.com
ELEMENTI DI STATISTICA AZIENDALE
ELEMENTI DI STATISTICA AZIENDALEELEMENTI DI STATISTICA AZIENDALE
€ 9,00
Oggigiorno sempre più spesso i manager di aziende, per poter prendere decisioni e formulare strategie, devono servirsi di conoscenze e strumenti statistici verso i quali c'è una bassa inclinazione, che li porta a favorire la presenza in azienda di uno specialista della statistica che, dal canto suo, possiede le tecniche ma, spesso, non ne conosce tutte le applicazioni. La statistica aziendale, quindi, è una disciplina che impone numerose sinergie tra le diverse figure professionali, fornendo le soluzioni a problemi aziendalistici con l'intervento dei modelli statistici. Il volume, pur rispettando i criteri di sintesi propri della Collana Elementi, espone i contenuti essenziali, gli strumenti e le tecniche statistiche impiegate per la raccolta, l'organizzazione e l'analisi dei dati aziendali e di mercato, a supporto delle decisioni manageriali. Caratteristiche peculiari del volume sono la modalità di trattazione degli argomenti, semplice ma puntuale, e la vastità dei casi aziendali trattati, alcuni risolti con l'ausilio di fogli elettronici di Excel il cui utilizzo è ampiamente descritto in Appendice. Il testo è rivolto sia agli studenti delle facoltà economiche e statistiche sia a coloro che necessitano dello strumento matematico per le applicazioni all'economia aziendale.
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.adlerlibri.com
Compendio di geografia descrittiva e statistica
Compendio di geografia descrittiva e statisticaCompendio di geografia descrittiva e statistica
€ 38,00
Proposto alle scuole ginnasiali e tecniche - Quarta edizione migliorata - in 16° - pp.476 - Mezza pelle - Note a penna al foglio di guardia, fioriture in qualche pagina
mostra tutto il testomostra tutto il testo
mostra dettagli
www.artelibriantiquariatotessuti.it
cerca in queste categorie
prezzo massimo
filtri aggiuntivi