Ricerca per "manuale di diritto del lavoro 2013"



MANUALE DI DIRITTO PENALE 2015 - PARTE GENERALE
Questa XI edizione della Parte generale del Manuale di diritto penale è il risultato di un lavoro di aggiornamento ed arricchimento cui ci si è dedicati con ancor più impegno ed entusiasmo. Tra le numerosissime questioni incise quelle relative a confisca urbanistica, Cedu e margine di apprezzamento del giudice nazionale (Cass. pen., sez. III, 20 maggio 2014, n. 20636), Cedu, nozione di pena e sanzioni formalmente amministrative (Corte giust., Grande Stevens, 4 marzo 2014 e 20 maggio 2014, Nykänen), decreti legge e diritto penale (Corte cost., 25 febbraio 2014, n. 32), decreti legislativi e diritto penale (Corte cost., 23 gennaio 2014, n. 5), legge regionale e diritto penale (Corte cost., 13 marzo 2014, n. 46), principio di precisione e stalking (Corte cost., 11 giugno 2014, n. 172), principio di precisione e riscritto reato di scambio elettorale politico-mafioso (Cass. pen., 28 agosto 2014, 36382 e Cass. pen., 9 settembre 2014, n. 37374), analogia, reati tributari e abuso del diritto (Cass. pen., 3 aprile 2014, n. 15186), interpretazione estensiva, stato di necessità e crisi di liquidità (Cass. pen., 4 aprile 2014, n. 15416 e Cass. pen., 5 giugno 2014, n. 23532), giudicato e illegittimità costituzionale o europea di norma penale non incriminatrice (Cass., Sez. un., 7 maggio 2014, n. 18821 e Cass. pen., Sez. un., 14 ottobre 2014, n. 42858), successione tra illecito penale e illecito amministrativo (Cass. pen., 17 settembre 2014 n. 38080), successione e nuovo reato di scambio elettorale politico-mafioso (Cass. pen., 28 agosto 2014, n. 36382), nuova concussione e profili successori (Cass. pen., Sez. un., 14 marzo 2014, n. 12228), responsabilità degli enti e profitto confiscabile (Cass. pen., sez. VI, 24 gennaio 2014, n. 3635, Il caso Ilva), responsabilità degli enti, confisca per equivalente e reati tributari (Cass. pen., Sez. un., 30 gennaio 2014, n. 10561), dolo eventuale e colpa cosciente (Cass. pen., Sez. un., 18 settembre 2014, n. 38343. Il caso Thyssenkrupp), premeditazione e dolo alternativo (Cass. pen., sez. I, 16 aprile 2014, n. 16711), colpa medica e linee guida (Cass. pen., sez. V, 11 marzo 2014, n. 11804), responsabilità penale e crisi di liquidità (Cass. pen., sez. III, 7 febbraio 2014, n. 5905), natura della fattispecie prevista dal riscritto art. 73, co. 5, d.p.r. n. 309/1990 (Cass. pen., sez. VI, 26 marzo 2014, n. 14288; Cass. pen., sez. IV, 24 marzo 2014, n. 13903; Cass. pen., sez. IV, 5 marzo 2014, n. 10514), concorso di norme e reati e rapporti tra sanzioni penali e amministrative in materia tributaria (Cass. pen., Sez., un., 12 settembre 2013, nn. 37424 e 37425, Cass. pen., sez. III, 15 maggio 2014, n. 20266), riciclaggio ed associazione mafiosa (Cass. pen., Sez. un., 13 giugno 2014, n. 25191), continuazione e tossicodipendenza (Cass. pen., sez. I, 30 aprile 2014, n. 18242), concorso anomalo (Cass. pen., sez. V, 2 luglio 2014, n. 28506), detenzione domiciliare speciale (Corte cost., 22 ottobre 2014, n. 239), confisca di prevenzione e proventi non dichiarati al fisco (Cass. pen., Sez. un., 29 luglio 2014, n. 33451). Significative le novità normative di cui si è dovuto dare conto, tra cui quelle introdotte dai d.l. 20 marzo 2014, n. 36, conv. in l. 16 maggio 2014, n. 79 (in materia di stupefacenti), 23 dicembre 2013, n. 146, conv. in l. 21 febbraio 2014, n. 10 (sovraffollamento carcerario), dalle leggi 17 aprile 2014, n. 62 (che ha riscritto l’art. 416 ter c.p.), 28 aprile 2014, n. 67 (processo con messa alla prova e irrilevanza del fatto). Un ringraziamento particolare va al Collega Luca Della Ragione per il prezioso contributo, fornito con grande tenacia e sapienza.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 88,00
MANUALE DI DIRITTO TRIBUTARIO 2015
Il presente Manuale è aggiornato alle più recenti novità legislative tra cui si segnalano: - la L. 27 dicembre 2013, n. 147 (legge di stabilità per il 2014) che ha modificato le disposizioni in materia di reclamo e mediazione, le detrazioni per reddito da lavoro dipendente e ha introdotto la IUC (imposta unica comunale); - il D.L. 28 dicembre 2013, n. 149, conv. in L. 13/2014 (abolizione del finanziamento pubblico ai partiti) con il quale sono state modificate le detrazioni fiscali per le erogazioni liberali a favore dei partiti politici; - il D.L. 6 marzo 2014, n. 16 (disposizioni urgenti in materia di finanza locale) con il quale sono state modificate alcune disposizioni in materia di tributi locali; - la L. 11 marzo 2014, n. 23 (delega fiscale) con la quale il Governo ha conferito delega per la riforma del sistema fiscale (elusione, evasione fiscale, riscossione, contenzioso, redditi d’impresa etc.); - il D.L. 24 aprile 2014, n. 66 (decreto Irpef e spending review) che ha introdotto il bonus Irpef per il 2014, ha stabilito il pagamento telematico delle imposte, ha modificato la tassazione delle rendite finanziarie e le aliquote Irap. Il Volume, per l’approfondimento degli argomenti e la puntualità degli aggiornamenti, si propone come un prezioso supporto di lavoro per i professionisti, nonché come indispensabile strumento di studio per quanti si apprestano ad affrontare l’esame di dottore commercialista o la preparazione ai concorsi pubblici, in particolare quello all’Agenzia delle entrate.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 40,00
SCHEMI & SCHEDE DI DIRITTO DEL LAVORO Staccabili
In quest’Opera ogni argomento è definito, schematizzato e analizzato nei suoi aspetti principali. La struttura del Volume, costituita da slide, che possono anche essere ritagliate ed inserite nel proprio quaderno di appunti o allegate al manuale di studio, con­sente di mettere ordine nelle idee e concetti, classificare istituti e argomenti per agevolare anche la memoria visiva nella fase del ripasso, la sistematizzazione e la memorizzazione finale. La trattazione, inoltre, è arricchita da tre rubriche, che consentono una più agevole lettura degli istituti: - la rubrica Osservazioni, nella quale vengono puntualizzati concetti, spesso oggetto di dibattito in dottrina e in giurisprudenza, che costituiscono il leit motiv per entrare nel vivo della materia; - la rubrica Differenze, che analizza aspetti particolari degli argomenti, stimo­lando al confronto fra i diversi istituti; - la rubrica In sintesi, che offre un quadro riepilogativo, in chiave critica, degli argomenti affrontati nel capitolo. La Pubblicazione è aggiornata alle più recenti novità normative quali la legge di stabilità 2013 (L. 228/2012) e le Linee guida 2013 sui tirocini formativi e dà ampiamente conto dei numerosi e significativi interventi della riforma Fornero (L. 92/2012). Il Volume costituisce, pertanto, un originale e valido sussidio per tutti coloro che, nella preparazione di esami universitari o pubblici concorsi, necessitano di un quadro sistematico e riepilogativo della materia.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 16,00
MANUALE DI DIRITTO DI PUBBLICA SICUREZZA
Questo Manuale di Diritto della Pubblica Sicurezza non si limita a raccogliere, ma studia ed analizza gli istituti giuridici e le norme vigenti in materia, con il prezioso ausilio della dottrina e della giurisprudenza. L'approccio manualistico-istituzionale conferisce, inoltre, un taglio chiaramente didattico-divulgativo, rivolgendosi, quindi, ad un pubblico costituito non solo dagli addetti ai lavori, ma anche da tutti coloro che intendano studiare ed approfondire le complesse tematiche della sicurezza pubblica, tornate, di recente, di grande attualità. Il Volume è stata suddiviso in due macro-areee, dedicate la prima all'analisi concettuale e strutturale del sistema della pubblica sicurezza e la seconda allo studio dei vari corpi normativi esistenti.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 60,00
DIRITTO DEL LAVORO E LEGISLAZIONE SOCIALE
Una sintesi organica del Diritto del lavoro e della Legislazione sociale, mirata alle esigenze di uno studio agile, veloce e dinamico.La trattazione è contenuta in un numero ragionevole di pagine ed è aggiornata alle numerose novità intervenute in materia di lavoro e legislazione sociale. L’esposizione schematica e lineare e le numerose tabelle di sintesi agevolano l’apprendimento di materie impegnative e complesse, soprattutto in relazione ad istituti - come quelli pertinenti la previdenza sociale - che potrebbero risultare ostici a chi si trovi ad affrontarli per la prima volta.Per le sue caratteristiche, il testo è particolarmente utile in affianco ai manuali istituzionali in fase di ripasso, nonché per fissare velocemente il programma in vista di esami e prove concorsuali.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 17,00
MANUALE DI DIRITTO DEL TURISMO
Principali argomenti trattati nel Volume: Il turismo della Costituzione - Competenze normative e fonti - Le competenze amministrative - L'autonomia privata - Promozione, informazione, accoglienza turistica - Le infrastrutture dei trasporti ed il demanio marittimo a finalità turistico-ricreativa - Le strutture ricettive - Agenzie di viaggio e turismo - Le professioni turistiche - L'agriturismo - Il turismo termale - Prenotazione - Contratti della navigazione e dei trasporti - I contratti di ospitalità - Le locazioni turistiche - I contratti del turismo organizzato - La multiproprietà - Il contratto di lavoro subordinato - La tutela dei diritti del turista: metodi di risoluzione alternativa delle controversie.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
Marca: Giappichelli
€ 35,00
START-UP IPERCOMPENDIO DIRITTO DEL LAVORO
Il Volume che abbiamo di fronte è un testo universitario che ci costringe a leggere, rileggere, analizzare consapevoli che dalla corretta conoscenza dei suoi contenuti dipenderà l’esito del nostro esame, gli umori dei giorni a venire, la tensione della preparazione Questo Ipercompendio, strumenti didattici di ultima generazione, costituiscono pratica guida che, affiancate allo studio, consentono di ripercorrere in forma sintetica e sistematica le linee espositive del programma. L’ipercompendio è una opportunità per fuggire dalla monotonia di pagine tutte uguali del manuale: grazie all’uso del colore, del neretto, delle mappe concettuali che permettono di navigare nella materia, delle schede e possibile orientarsi, tenere viva la curiosità, lo spirito di osservazione e, soprattutto, migliorare l’apprendimento. Terminata la lettura del testo ufficiale, inizia la delicata fase del ripasso dove occorre concentrarsi sugli argomenti più ostici, sulle domande più gettonate, allenandosi a rispondere in modo sintetico e completo come se si fosse già al cospetto del docente. L’ipercompendio offre poi in appendice un glossario dei concetti principali, dei lemmi più tecnici degli argomenti d’esame con gli opportuni richiami e rinvii. Basta una scorsa al glossario per fugare gli ultimi dubbi terminologici, colmare possibili lacune, ordinare il pensiero perfezionando la preparazione e dormire più tranquilli la notte che precede l’esame.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 15,00
DIRITTO DELL'IMMIGRAZIONE
Non si può sicuramente conglobarla nel solo diritto amministrativo, essendo inerenti alla disciplina tematiche di diritto civile (si pensi ai casi di riconoscimento della reciprocità per godere di alcuni diritti o alle limitazioni nel contrarre matrimonio), di diritto penale (si pensi ai reati legati all’immigrazione), di diritto del lavoro (si pensi alle assunzioni di cittadini immigrati). Inoltre non è sicuramente una normativa completamente nazionale, sebbene sia una delle tematiche più care agli Stati e dove, con più favore, esercitano la propria sovranità. Non solo il diritto dell’Unione europea, sia dei trattati sia derivato, forgia continuamente la materia, ma anche il diritto internazionale pone forti limitazioni all’autonomia degli Stati. Se, a grandi linee, possiamo suddividere la normativa in tre fasi - entrata, presenza, uscita - scorrendo il Trattato sul funzionamento dell’Unione, come modificato dal Trattato di Lisbona, e l’elenco delle fonti derivate, in primis regolamenti e direttive, risulta chiaro come la disciplina dell’entrata sia, per buona parte, comunitaria per le entrate di breve periodo, per quelle a seguito di ricongiungimento familiare e per quelle particolari (seguendo l’ottica di settorializzazione comunitaria). Anche se la presenza rimane uno spazio riservato all’autonomia nazionale, sempre più l’Europa interviene nel definire permessi di tipo UE (permesso UE di lunga durata e carta blu UE). Infine, anche per quanto riguarda le decisioni di rimpatrio, l’Unione ha riscritto la normativa con la direttiva 115/2008 riguardante, per l’appunto, i rimpatri che ha costretto" il Governo italiano ad intervenire con un’importante riforma con il D.L. 89/2011 conv. in L. 129/2011. In tale contesto, proprio per l’importanza della politica dell’immigrazione per ovvie motivazioni legate al consenso politico, gli Stati riempiono di proprie previsioni gli spazi residui rendendo spesso poco coordinata la disciplina. Ecco che la normativa italiana cerca di incunearsi efficacemente su quella comunitaria e internazionale. In particolare la normativa segue il principio del contingentamento continuando a prevedere limitazioni numeriche per l’entrata per lavoro, studio e per altre tipologie residuali. Inoltre continuano gli interventi normativi soprattutto indirizzati a sanzionare tutti quei comportamenti di illegalità connessi alla presenza non regolare dello straniero. La materia, come è facile capire, risulta polimorfa rispetto a fonti di diritto che si intersecano e necessitano, quindi, di una interpretazione coordinata, ma la giurisprudenza spesso non va nella stessa direzione della normativa. Infatti più volte la normativa è stata riscritta a causa delle sentenze della Corte Costituzionale che rendevano incostituzionali parti della stessa. Eppure le basi normative non sono complesse e i principi applicabili, pur semplificando eccessivamente, si basano su autorizzazioni: i visti sono autorizzazioni all’ingresso, i titoli di soggiorno alla permanenza. Rispetto alle prime tre edizioni del volume, la normativa ha subito importanti modifiche, non sempre chiare nelle finalità. Dal 2007, la normativa è stata più volte rivista a vari livelli. L’Unione Europea in questi anni ha continuato a riscrivere le normative nazionali procedendo con un approccio settoriale e perseguendo l’uniformazione della normativa per quanto riguarda le modalità d’ingresso per breve periodo (si pensi al codice dei visti in vigore dal 5 aprile 2010). Il Governo ha introdotto tra il 2008 e il 2009 un pacchetto di misure, il cosiddetto pacchetto sicurezza, che innestato nel testo unico del 1998 (il d.lgs. 286/98), ha apportato modifiche non sempre coerenti. Per questa ragione stanno sempre più assumendo una importanza strategica le circolari interpretative e le varie direttive dei ministeri competenti che permettono di uniformare interpretazioni anche molto discordanti tra di loro. Negli ultimi anni la normativa è stata modificata con il recepimento di 6 direttive comunitarie di notevole importanza. La prima, già ricordata, è stata la cosiddetta direttiva rimpatri (direttiva 115/2008). La seconda direttiva è stata recepita con il d.lgs. 108/2012 che ha dato attuazione alla direttiva 2009/50/CE sulle condizioni di ingresso e soggiorno di cittadini di Paesi terzi che intendano svolgere lavori altamente qualificati. Il d.lgs. 108/2012 ha introdotto due nuovi articoli il 27 quater rubricato ingresso e soggiorno per lavoratori altamente qualificati. Rilascio della carta blu UE e il 9ter Status di soggiornante di lungo periodo UE per i titolari di Carta blu UE. La terza direttiva è stata recepita con d.lgs. 109/2012, recante attuazione della direttiva 2009/52/CE che introduce norme minime relative a sanzioni e a provvedimenti nei confronti di datori di lavoro che impiegano cittadini di paesi terzi il cui soggiorno è irregolare. Le ultime tre direttive di notevole importanza sono state recepite nel 2014 con il d.lgs.12 del 13 febbraio 2014 (attuazione della direttiva 2011/51/UE che modifica la direttiva 2003/109/CE del Consiglio per estendere l’ambito di applicazione ai beneficiari di protezione internazionale), il d.lgs. 18 del 21 febbraio 2014 (attuazione della direttiva 2011/95/UE recante norme sull’attribuzione a cittadini terzi o apolidi, della qualifica di beneficiario di protezione internazionale, su uno status uniforme per i rifugiati o per le persone aventi titolo a beneficiare della protezione sussidiaria nonché sul contenuto della protezione riconosciuta ), il d.lgs. 40 del 4 marzo 2014 (attuazione della direttiva 2011/98/UE relativa a una procedura unica di domanda per il rilascio di un permesso unico che consente ai cittadini di paesi terzi di soggiornare e lavorare nel territorio di uno Stato membro e a un insieme comune di diritti per i lavoratori di Paesi terzi che soggiornano regolarmente in uno Stato membro). Quest’ultimo decreto recepisce una direttiva già, di fatto, applicata in Italia. Altri importanti interventi hanno riguardato le semplificazione (il d.l. 76/2013 ha semplificato la procedura connessa all’assunzione di lavoratori non comunitari residenti all’estero), la liberalizzazione dell’ingresso per studenti (il d.l. 145/2013 ha soppresso il contingentamento del numero di visti per motivi di studio), la tutela dei diritti (il d.lgs.24/2014 prevede che lo straniero - cui, ai sensi dell’art. 18, comma 1, del T.U. immigrazione, può essere concesso un permesso di soggiorno per motivi di protezione sociale - debba essere informato in una lingua a lui comprensibile dei propri diritti al permesso di soggiorno e del possibile accesso alla protezione internazionale di cui al d.lgs 251/2007; il d.l. 93/2013 ha permesso il rilascio di un titolo di soggiorno alle vittime straniere di atti di violenza in ambito domestico). Infine il 2 aprile 2014 è stata approvata la legge in materia di pene detentive non carcerarie (l. 67/2014) che prevede all’articolo 2 una delega al Governo per la riforma del sistema sanzionatorio dei reati. Tra i principi e criteri direttivi per l’esercizio della delega, vi è anche l’abrogazione del reato di ingresso e soggiorno illegale, trasformato in illecito amministrativo. La presente Opera raggruppando le varie fonti del settore, siano esse comunitarie o locali, aiuta ad orientare il lettore nella complessità della materia permettendo di chiarire alcuni istituti fondamentali che caratterizzano e sono fari di guida per l’intera disciplina.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 40,00
49 DIRIGENTI AGENZIA DELLE DOGANE E DEI MONOPOLI - MANUALE COMPLETO
Nella Gazzetta Ufficiale del 3 gennaio 2014, n. 1 e stato pubblicato l’avviso relativo al bando per la selezione di 49 dirigenti di seconda fascia presso l’Agenzia delle dogane e dei monopoli. I candidati sono chiamati a sostenere una prova scritta, una prova orale e una prova preselettiva, consistente in quesiti a risposta multipla e a correzione informatizzata. Per agevolare lo studio delle tematiche che saranno oggetto di tutte le prove e stato realizzato questo Volume che propone una trattazione manualistica delle materie individuate nel bando. Si tratta, nel dettaglio, di: diritto del lavoro, con particolare riguardo alla disciplina del rapporto di pubblico impiego e alla contrattazione collettiva del comparto di appartenenza delle Agenzie fiscali; diritto amministrativo; diritto tributario, con particolare riguardo alla legislazione in materia di dogane, accise e giochi; diritto internazionale pubblico e diritto dell’unione europea; ordinamento dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli. Per consentire agli interessati una valutazione concreta del grado di preparazione raggiunto, a completamento della trattazione di ogni materia sono stati realizzati dei quiz a risposta multipla, riguardanti i punti salienti degli argomenti affrontati. Il presente Volume, scritto in modo agile e sintetico, e tuttavia estremamente accurato nella trattazione in modo da consentire una preparazione completa per ciascuna materia. E, inoltre, puntualmente aggiornato alle ultime novità normative, ivi incluse quelle di carattere amministrativo, del lavoro e tributario varate con le recenti manovre di fine anno (L. 27-12-2013, n. 147 - legge di stabilita). In appendice al libro V del Volume, relativo al funzionamento e ai compiti dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, sono riportate, inoltre, le disposizioni normative essenziali: riorganizzazione del Ministero dell’economia e delle Agenzie fiscali, accorpamento delle Agenzie fiscali, statuto, regolamento di amministrazione e di contabilità dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 46,00
35 O.S.S. AZIENDA USL UMBRIA N. 1 E AZIENDA OSPEDALIERA DI PERUGIA - MANUALE
Con delibera n. 420 del 29 maggio 2013 (G.U. 2 luglio 2013, n. 52), l’A.U.S.L Umbria n. 1 ha indetto un concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura a tempo indeterminato di 35 posti di Operatore Socio-Sanitario. La selezione verterà su una prova pratica relativa all’esecuzione di tecniche specifiche connesse alla qualifica professionale ed una prova orale sulle seguenti materie: elementi di legislazione sanitaria e sociale; elementi di diritto del lavoro e rapporto di dipendenza nella pubblica amministrazione; salute e sicurezza dei lavoratori; elementi di etica e deontologia; psicologia e sociologia; igiene ed epidemiologia; igiene ambientale e comfort domestico-alberghiero; assistenza alla persona; metodologia del lavoro sociale e sanitario. Le prove così strutturate potranno essere altresì precedute in caso di un numero elevato di domande da una prova preselettiva consistente nella risoluzione di quesiti a risposta multipla. Per venire incontro alle esigenze di quanti affronteranno questo concorso, il volume presenta una disamina articolata e approfondita di tutte le materie d’esame comprensiva di una parte dedicata alle attività sanitarie operative (terapie farmacologiche, mobilizzazione dei pazienti, respirazione artificiale, massaggio cardiaco esterno etc.), utile anche per la prova pratica, ed una ricca Appendice costituita da batterie di quiz a risposta multipla, utile per testare la propria preparazione anche in vista dell’eventuale prova preselettiva. Per come concepita, dunque, il Volume consente una completa ed esauriente preparazione finalizzata ad un agevole superamento di tutte le prove d’esame.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 30,00
MANUALE DELLA DISABILITÀ
Se si considerano le tante definizioni fin qui prodotte per descrivere la condizione di svantaggio in cui si muovono gli oltre 2.600.000 disabili nel nostro paese, ci si rende conto del lungo, faticoso e costoso percorso a cui sono stati costrette le tante persone coinvolte e le loro famiglie per rivendicare il diritto all’integrazione, alla salute e alla piena libertà di movimento. Prima portatori di Handicap, come se si trattasse di animali da soma, poi diversamente abili, handicappati, invalidi, disabili. Nella ricerca affannosa di trovare una terminologia più rispettosa dell’essere umano svantaggiato, che per tante ragioni si trova a vivere in una società impreparata ad accoglierlo, ci si è affidati alle più disparate definizioni. Il presente Volume presenta un quadro completo della condizione del disabile e della normativa relativa. La novità è data dal suo carattere ad un tempo interdisciplinare e interculturale. Si evidenzia ancora una volta come la tutela delle diversità e dei relativi diritti trovi la propria unità solo attraverso la solidarietà. Se uno sguardo più ampio è necessario, e viene perciò stilato un tentativo di un bilancio della legge 328, il cuore del Volume sono gli aspetti concreti, pratici, operativi, e la condizione del disabile viene valutata sotto ogni aspetto: dalla tutela costituzionale dei soggetti inabili, all’incapacità del disabile e all’amministrazione di sostegno, dalle questioni di diritto del lavoro e della previdenza, agli aspetti assistenziali, ai profili penalistico-criminali, alle situazioni di emergenza, al turismo accessibile, al paralimpismo. L’ambizione di partenza è quella di arrivare ad un pubblico ampio, rivolgendosi anche ai non addetti ai lavori.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 39,00
RAPPORTO DI LAVORO E GESTIONE DEL PERSONALE
Il presente Volume rappresenta il frutto del lavoro condiviso di un gruppo di esperti specializzati in materia di personale nella pubblica amministrazione che hanno approfondito tutti gli aspetti sia sul piano strettamente giuridico sia sul piano di una corretta gestione delle risorse umane. Aggiornato a tutte le recenti novità che riguardano le Regioni e gli Enti locali, incluso il D.L. 101/2013 convertito in L. 125/2013, l’opera analizza anzitutto i presupposti di natura normativa e finanziaria per una selezione efficace del personale, dall'interno e dall'esterno. Particolare attenzione viene dedicata ai vincoli di spesa, con riferimento sia alle assunzioni a tempo indeterminato, sia alle forme di lavoro flessibile. Viene poi approfondita la tematica dei diritti e dei doveri del dipendente pubblico, con particolare riferimento alla leva motivazionale che sta assumendo in questi ultimi anni un ruolo sempre più centrale nella gestione delle risorse umane ai fini di una performance efficace ed efficiente. Una attenta analisi è dedicata, da un lato, ai diritti della persona sul lavoro e alle tre dimensioni del benessere, dall'altro, al nuovo Codice di comportamento, strumento fondamentale per migliorare la produttività sul lavoro e i rapporti con gli utenti dei servizi. Infine, viene illustrata l’organizzazione dell’Ente locale, orientata alla valorizzazione della dirigenza e alla misurazione degli obiettivi. Un cenno particolare merita la questione strategica della gestione associata dei servizi: le Unioni di comuni costituiscono uno dei principali percorsi di riforma della pubblica amministrazione, alla ricerca di standard soddisfacenti di funzionalità e trasparenza. Di particolare interesse la selezione di pareri delle Sezioni di Controllo della Corte dei Conti, richiamati e sintetizzati per argomento. Un Manuale completo, di taglio scientifico, eppure ricca di spunti concreti, destinata agli studiosi ma anche agli amministratori ed operatori delle Regioni e degli Enti locali.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 84,00
MANUALE PRATICO DEI NUOVI CONTRATTI DI LAVORO
Questo Volume, con formulario, è aggiornato oltre che alla Legge 9 agosto 2013, n. 99, contenente le misure urgenti per la promozione dell’occupazione, anche alle Circolari INPS, INAIL e Ministero del Lavoro che tracciano in modo operativo l’interpretazione della norma. Si illustrano con dettaglio tutte le forme flessibili nella contrattualistica del lavoro che ad oggi sono utilizzabili. Per ognuna di esse si commenta l’istituto e la procedura applicativa, supportandola con la prassi regolamentare, costituita da circolari o risoluzioni di enti od organi istituzionali che partecipano al miglioramento e all’adeguamento del mondo del lavoro ai bisogni sociali ed economici del Paese. Il Formulario, suddiviso per argomenti, riporta i modelli già precompilati per ogni tematica trattata nell’ambito di ogni singolo contratto. Il Cd-Rom allegato contiene il formulario compilabile e stampabile e la giurisprudenza di riferimento.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 50,00
INSEGNANTE DI SCUOLA DELL'INFANZIA - MANUALE
Come ben sottolineano le Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo d’istruzione contenute nell'apposito regolamento emanato con D.M. n. 254 del 16 novembre 2012, la scuola dell’infanzia, statale e paritaria, si rivolge a tutte le bambine e i bambini dai tre ai sei anni di età e costituisce la risposta al loro diritto all'educazione e alla cura, coerentemente con i principi di pluralismo culturale ed istituzionale riscontrabili nella Costituzione della Repubblica italiana, nella Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, nonché nei documenti dell’Unione europea. In quanto tale, essa deve porsi la finalità di promuovere nei bambini lo sviluppo dell’identità, dell’autonomia, della competenza, avviandoli, altresì, a vivere le prime esperienze di cittadinanza. Nelle Indicazioni del 2012 si specifica chiaramente che la scuola dell’infanzia ha bisogno di insegnanti motivati, preparati, attenti alle specificità dei bambini e dei gruppi di cui si prendono cura, come indispensabile presupposto di qualità per la costruzione di un ambiente educativo accogliente, sicuro, ben organizzato, capace di suscitare la fiducia dei genitori e della comunità. Da qui l’esigenza di uno stile educativo ispirato a criteri di ascolto, accompagnamento, interazione partecipata, mediazione comunicativa, animato da una concreta e continua capacità di osservazione del bambino, di presa in carico del suo mondo, di lettura delle sue scoperte, di sostegno e incoraggiamento all'evoluzione dei suoi apprendimenti verso forme di conoscenza sempre più autonome e consapevoli. I contenuti delle suddette Indicazioni, uniti ad un’attenta analisi dei programmi d’esame riportati nei più recenti bandi di concorso, consentono, in definitiva, di determinare le conoscenze e le competenze richieste all'insegnante di scuola dell’infanzia. Anzitutto, la conoscenza critica dei vari documenti che negli anni hanno definito il progetto educativo di quella che fino a poco tempo fa era ancora definita scuola materna, trasformando tale istituzione da servizio prevalentemente assistenziale in scuola per il bambino, nel quadro di un più ampio e complesso percorso di riforma della scuola. Al tempo stesso, per poter espletare le proprie funzioni educative e formative, gli insegnanti di scuola dell’infanzia sono chiamati ad esibire adeguate competenze in ambito pedagogico, psicologico, metodologico e didattico; senza dimenticare, infine, che per il superamento dei concorsi viene puntualmente richiesta anche la padronanza di nozioni concernenti il diritto amministrativo, l’ordinamento degli enti locali e il rapporto di lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni, con relativa consapevolezza del codice di comportamento dei pubblici dipendenti. Pertanto, al fine di ottimizzare la preparazione dei candidati, il volume propone anzitutto due sezioni teoriche, aventi ad oggetto La scuola dell’infanzia (Bambini, bambine, famiglie e contesti di sviluppo; Identità, funzioni e compiti della scuola dell’infanzia; Il curricolo della scuola dell’infanzia) ed Elementi di diritto amministrativo, ordinamento degli enti locali e pubblico impiego, mentre una terza sezione è riservata ad appositi Test di verifica che permettono di valutare in maniera attenta e ragionata la preparazione effettivamente conseguita, con questionari riguardanti Aspetti pedagogici, Riferimenti normativi e Quesiti a risposta aperta (questi ultimi somministrati, ormai in diversi casi, nelle prove scritte dei concorsi, talvolta unitamente ai quesiti a risposta chiusa solitamente utilizzati in sede concorsuale). A disposizione dei candidati, quindi, uno strumento esaustivo, completo e realmente al passo coi tempi, per un’adeguata consapevolezza dell’intero quadro istituzionale, normativo e tecnico-professionale in cui i futuri insegnanti si troveranno ad operare nella delicata ma gioiosa e gratificante realtà delle scuole dell’infanzia.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 32,00
COLLABORATORE E ASSISTENTE AMMINISTRATIVO NELLE AZIENDE SANITARIE LOCALI - MANUALE COMPLETO
Quest’Opera propone una trattazione approfondita dei principali istituti del diritto costituzionale, del diritto amministrativo e della legislazione sanitaria. Il presente Volume è aggiornato alle più recenti novità legislative tra le quali, in particolare, si segnalano: la cd. legge Delrio, L. 7 aprile 2014, n. 56, che ha dettato disposizioni su Città metropolitane, Province, Comuni, unioni e fusioni di Comuni; il D.L. 24 giugno 2014, n. 90, conv. in L. 114/2014, di riforma della P.A., recante disposizioni urgenti per la semplificazione e la trasparenza nella Pubblica Amministrazione; il D.P.R. 28 marzo 2013, n. 44, di riordino degli organi collegiali e di altri organismi operanti presso il Ministero della salute; il D.P.C.M. 11 febbraio 2014, n. 59, con il quale è stata rinnovata e razionalizzata l’organizzazione del Ministero della salute; la L. 16 maggio 2014, n. 79, di conversione del D.L. 36/2014, che ha inciso sul D.P.R. 309/1990, Testo unico stupefacenti; il nuovo Patto per la salute 2014-2016, siglato con Intesa Stato-Regioni il 10 luglio 2014; il Piano nazionale della prevenzione 2014-2018. La trattazione è calibrata sul livello di preparazione richiesto a quanti debbano affrontare esami e/o concorsi presso aziende sanitarie locali nel ruolo amministrativo. Contiene, oltre agli argomenti di studio, una rassegna di esercitazioni, finalizzata alla prova teorico-pratica che tale tipo di concorso prevede. Il Manuale, infine, è corredato da un’utile raccolta normativa, liberamente consultabile in sede di esame, con le leggi più significative in materia. Raccolta normativa per Collaboratore e Assistente Amministrativo nelle Aziende Sanitarie Locali fra cui: * Costituzione della Repubblica Italiana * L. 833/1978 - Istituzione del Servizio Sanitario Nazionale (Articoli estratti) * L. 241/1990 - Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi * D.Lgs. 502/1992 - Riordino della disciplina in materia sanitaria * D.Lgs. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali (Articoli estratti) * D.Lgs. 163/2006 - Codice dei contratti pubblici (Articoli estratti) * D.Lgs. 81/2008 - Testo unico per la sicurezza sul lavoro * D.L. 158/2012, conv. L. 189/2012 - Cd. decreto Balduzzi * D.L. 90/2014, conv. L. 114/2014 - Riforma della P.A. (Articoli estratti).
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 37,00
PROVA ORALE PER COMMERCIALISTA ED ESPERTO CONTABILE - DISCIPLINE GIURIDICHE
Il presente Volume nasce per soddisfare le numerose richieste avanzate dai candidati alla prova orale degli esami per l’abilitazione alle professioni di Dottore Commercialista e di Esperto contabile. Esso, infatti, insieme al 61/2 - Prova orale per Commercialista ed esperto contabile (materie tecnico-economiche) - costituisce un valido e completo strumento di riferimento su cui studiare per il superamento dell’esame. In particolare, nell’approccio alle discipline giuridiche e difficile raggiungere una preparazione omnicomprensiva: il candidato, in sede d’esame, e chiamato, da un lato, ad approfondire gli aspetti fondanti, ricorrendo spesso all’uso di manuali universitari e dall’altro ad una sintesi, anche estrema, di alcuni Istituti che, tuttavia, per la loro importanza generale, richiedono comunque una conoscenza di base. Questo Volume soddisfa entrambe le finalità, esentando il lettore da questa laboriosa opera di selezione degli argomenti e fornendo gli strumenti adeguati per affrontare con successo la prova orale. L’Opera, che fa tesoro delle esperienze maturate nelle precedenti sessioni d’esame, ricalca il programma ministeriale ed e articolato in sei parti: - la prima parte e dedicata alle Istituzioni di Diritto privato, focalizzando l’attenzione sulla disciplina dei contratti e delle obbligazioni; - la seconda parte tratta del Diritto commerciale, materia che i futuri dottori commercialisti dovranno conoscere approfonditamente per svolgere al meglio la loro professione e che, pertanto, richiede un costante aggiornamento. A tal proposito, si riportano le novità introdotte dal D.L. 3/2015, conv. in L. 33/2015, che ha modificato la disciplina delle Start-Up innovative, ha introdotto nel nostro ordinamento la figura delle PMI innovative e ha recepito la direttiva 2014/92/UE dettando nuove norme sul trasferimento dei servizi di pagamento connessi al rapporto di conto di pagamento e dai Decreti Legislativi n.136 e n. 139 del 18 agosto2015 di attuazione della direttiva 2013/34/UE relativa ai bilanci d’esercizio e consolidati delle società di capitali, banche e altri intermediari finanziari. - la terza parte, relativa al Diritto fallimentare, esamina la procedura del fallimento, il concordato preventivo e la procedura di composizione delle crisi da sovraindebitamento, aggiornati al D.L. 27giugno 2015, n. 83, conv. in L. 6 agosto 2015, n. 132, la liquidazione coatta amministrativa e l’amministrazione straordinaria delle grandi imprese in stato di insolvenza; - la quarta parte analizza i principali aspetti del Diritto tributario, dall’esame delle fonti e dei soggetti d’imposta, all’accertamento, alla riscossione e al contenzioso, fino alla disciplina delle più importanti imposte (IRPEF, IRES, IVA) del nostro ordinamento, aggiornata al D.Lgs. 5 agosto 2015, n. 128 sull’abuso del diritto e l’elusione fiscale); - la quinta parte esamina i principali elementi di Diritto del lavoro e della previdenza sociale; - la sesta parte, infine, fornisce le nozioni essenziali di Diritto processuale civile, dedicando maggiore attenzione.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 58,00
MANUALE DELLA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE
La disciplina della somministrazione di alimenti e bevande è profondamente mutata negli ultimi anni grazie soprattutto ai provvedimenti normativi di liberalizzazione e semplificazione che il legislatore nazionale ha approvato. È mutato, inoltre, l’approccio procedurale ad una disciplina che per anni è stata legata, e per certi versi lo è ancora, ad una norma di archeologia amministrativa, il TULPS, che manifesta ogni giorno la sua inadeguatezza ai tempi. Le numerose novità su molte fattispecie della somministrazione, e le interpretazioni autentiche del Ministero dello Sviluppo Economico, hanno fatto sorgere l’esigenza di creare questo manuale, anche per fornire una panoramica d’insieme di tutti gli istituti e di tutte le casistiche relative alla somministrazione, con un minuzioso lavoro di raccolta, spiegazione e commento delle novità intervenute. Il Manuale rappresenta così un importante, ed unico nel suo genere, riferimento specialistico di trattazione della delicata materia dei pubblici esercizi, dei circoli privati, dei trattenimenti collegati, della disciplina degli alcolici ed in generale di tutte le fattispecie di somministrazione che avvengano su area pubblica e su area privata. La somministrazione è esaminata sia in riferimento alle disposizioni nazionali ed alla collegata normativa comunitaria rappresentata dalla direttiva servizi n° 123/2006, sia in riferimento alle singole discipline regionali emanate ad oggi su questi temi, dedicando a queste ultime una parte importante dell’intera trattazione. Sono inseriti nel Manuale anche importanti commenti relativi al consumo sul posto ed agli artigiani alimentari, nonché approfondimenti sulle varie forme di trattenimento, anche musicale, e sulle correlate problematiche acustiche. Tutto il Volume è sviluppato con un approccio giuridico ed al tempo stesso pratico, con professionalità e specializzazione che consentono di fornire riferimenti e suggerimenti di rilievo per l’attività pratica ed operativa di quanti si trovano a dover gestire la materia. Il presente Volume effettua la disamina della materia anche attraverso le numerose risoluzioni ministeriali MISE di interpretazione, tutte commentate in modo da fornire un valido supporto nella risoluzione delle eventuali problematiche gestionali; trovano altresì ampio spazio la trattazione delle norme relative agli orari, ai giochi e videogiochi, alla prevenzione incendi, alla somministrazione di alcolici, agli stabilimenti balneari, alla somministrazione svolta su area pubblica, ai requisiti morali e professionali, alle ordinanze di gestione delle attività in questione ed altro ancora. Sono spesso utilizzate nel volume delle pratiche tabelle comparative, soprattutto per illustrare le fattispecie nelle varie regioni poste a confronto, ed il lettore potrà anche usufruire di una pratica raccolta di modulistica personalizzabile. Si tratta dunque di una Pubblicazione realizzata per gli operatori pubblici delle amministrazioni competenti, i professionisti privati, gli esercenti, ed in genere coloro che intendono conoscere la materia in modo professionale e completo, rappresentando senza dubbio un punto di riferimento nelle biblioteche specialistiche di tutti gli addetti ai lavori.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 82,00
MANUALE DI LEGISLAZIONE SANITARIA
Il presente Compendio è una trattazione accurata dell’assetto istituzionale, organizzativo e legislativo del sistema sanitario italiano, che tiene conto delle recenti novità legislative e regolamentari che hanno profondamente inciso nell'impianto normativo di settore. La disamina della legislazione e organizzazione del SSN è stata svolta seguendo due binari paralleli al fine di fornire una ricostruzione chiara e completa che faciliti il lettore nella comprensione della complessa normativa sanitaria. La prima parte del Volume consiste in una ricostruzione cronologica della normativa, necessaria al fine di comprendere l’evoluzione del sistema sanitario italiano fino ai provvedimenti più recenti. Oggetto di particolare approfondimento è stata la normativa di riordino della sanità pubblica, il D. Lgs. 30-12-1992, n. 502 e le successive modificazioni e integrazioni, in particolare: - la Riforma sanitaria ter: il D.Lgs. 229/1999; - il D.Lgs. 517/1999 e la nuova disciplina dei rapporti fra Servizio sanitario ed Università; - il D.Lgs. 68/2011: i costi standard nel settore sanitario; - la Spending review nel settore sanitario; - la L. 8-11-2012, n. 189 di conversione del cd. decreto Balduzzi; - le misure urgenti per la crescita del Paese: la L. 17-12-2012, n. 221 di conversione del D.L. 18-10-2012, n. 179; - la L. 24-12-2012, n. 228 (legge di stabilità 2013). Le parti successive sono invece strutturate come approfondimento per materia degli aspetti organizzativi del Servizio sanitario nazionale, in cui si è dato risalto ai temi della programmazione, dell’integrazione socio-sanitaria, delle prestazioni erogate. Particolare attenzione è stata posta nella trattazione dell’assetto istituzionale dell’amministrazione sanitaria e dell’organizzazione delle aziende sanitarie del SSN. Sono stati analizzati, inoltre, gli aspetti relativi al governo economico del Servizio sanitario nazionale e agli acquisti di beni e servizi nelle aziende sanitarie pubbliche. Esaustiva è anche la trattazione dell’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni. Il Volume si indirizza ai professionisti che già operano nel settore sanitario, a quanti debbano affrontare concorsi presso le aziende sanitarie del Servizio sanitario nazionale nonché a coloro che debbano sostenere esami universitari nella materia del diritto sanitario.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 30,00
MANUALE DI FISCALITÀ INTERNAZIONALE
Il presente Volume affronta tutte le tematiche fondamentali del diritto tributario internazionale: i temi della residenza e gli inquadramenti generali in materia di tassazione dei redditi prodotti in Italia e all’estero da soggetti residenti e non residenti, la doppia imposizione, i dividendi, gli interessi, le rendite finanziarie, le royalties e i redditi di lavoro dipendente. Il Manuale affronta anche i temi speciali della normativa italiana quali la stabile organizzazione, la disciplina CFC, il transfer pricing, il trust, il monitoraggio fiscale, le norme antiabuso ecc. Questa VI edizione presenta un nuovo capitolo relativo al tema dell’esterovestizione, cui seguono i capitoli relativi alla deducibilità delle spese provenienti da stati a fiscalità privilegiata, la disciplina delle CFC e il transfer pricing. La parte era già stata notevolmente arricchita in occasione della quinta edizione con ben tre capitoli riguardanti le verifiche incrociate, le attività di antiriciclaggio a livello internazionale ed infine il tema degli aiuti di stato e delle altre manovre distorsive. La Pubblicazione si completa con le tematiche internazionali riguardanti l’IVA, spesso trascurate dalla letteratura in argomento. Anche questa parte è stata arricchita da un importante capitolo in tema di cooperazione fra gli stati. In chiusura dell’opera casi concreti di accertamento effettuati in Italia in tema di evasione internazionale. Il Volume è aggiornato con le numerose novità normative intervenute nel corso del 2013 e nella prima parte del 2014.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 130,00
MANUALE DI DIRITTO DEL LAVORO 2016
Questa edizione del Manuale di Diritto del Lavoro è aggiornata a tutti i decreti attuativi del Jobs Act che hanno profondamente inciso sulla disciplina del Diritto del Lavoro: CATUC e licenziamenti illegittimi (D.Lgs. 23/2015), NASPI (D.Lgs. 22/2015), conciliazione vita lavoro (D.Lgs. 80/2015), vigilanza (D.Lgs. 149/2015), servizi per l’impiego e politiche attive (D.Lgs. 150/2015), contratti di lavoro (D.Lgs. 81/2015), cassa integrazione e gli altri ammortizzatori sociali in costanza di rapporto (D.Lgs. 148/2015), semplificazione dei rapporti di lavoro (D.Lgs. 151/2015).La trattazione, arricchita di tabelle e riquadri di approfondimento, permette una visione rigorosa ed attuale degli argomenti, facendo costante riferimento alla dottrina più accreditata e autorevole e dando adeguatamente conto degli indirizzi interpretativi della giurisprudenza e della prassi amministrativa.Per tali caratteristiche, il volume costituisce un sussidio collaudato e completo, indirizzato ai corsi universitari e alla formazione specialistica, nonché per la preparazione delle prove di abilitazione professionale, rappresentando al contempo un valido strumento di consultazione per tutti gli operatori dell’area giuslavoristica (consulenti del lavoro, avvocati, legali d’impresa, sindacati e patronati etc.).
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 30,00
MANUALE DI DIRITTO DEL LAVORO
Principali storico del diritto del lavoro: - Profilo storico del diritto del lavoro - Il lavoro subordinato e il lavoro ai confini della subordinazione - Organizzazione del mercato del lavoro e costituzione del rapporto - La tipologia dei rapporti di lavoro subordinato - Parità e non discriminazione - Lo svolgimento del rapporto di lavoro - La retribuzione - La sospensione del rapporto di lavoro - Crisi dell'impresa e sospensioni, trasformazioni, esternalizzazioni - I licenziamenti - La tutela dei diritti.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
Marca: Giappichelli
€ 42,00
MANUALE DI DIRITTO DEL LAVORO, SINDACALE E DELLA PREVIDENZA SOCIALE 2016
La Collana Manuali brevi è stata ideata e strutturata appositamente per tutti coloro che si apprestano alla preparazione delle prove dei principali concorsi pubblici e degli esami per l’abilitazione professionale. Il presente Volume è frutto di una felice combinazione tra gli aspetti caratteristici, da un lato, della tradizionale trattazione manualistica, di cui conserva la struttura e l’essenziale impostazione nozionistica, e, dall'altro, della più moderna trattazione per compendio, di cui fa proprie la capacità di sintesi e la schematicità nell'analisi degli istituti.I problemi giuridici sono stati inquadrati equilibrandoli tra la loro profondità storica (tramite un contenuto richiamo ai principali orientamenti dottrinari) e la loro attualità concreta (tramite un’attenta selezione delle decisioni della giurisprudenza).Per agevolare chi deve comprendere e memorizzare in fretta e, al contempo, deve possedere una preparazione completa e approfondita della materia, i volumi si sviluppano lungo due principali direttrici:- chiarezza nella forma, attraverso semplicità ed eleganza espositiva;- completezza nella sostanza, attraverso una trattazione esaustiva ma allo stesso tempo sintetica.I volumi sono caratterizzati da: - chiara articolazione degli argomenti in paragrafi e sottoparagrafi interni; - esposizione schematica per punti;- evidenziazione, tramite l’utilizzo di grassetti e corsivi, dei concetti-chiave di ogni singolo istituto;- box di approfondimento sulle questioni più problematiche;- attenta selezione delle più rilevanti e recenti decisioni della giurisprudenza, segnalate in appositi Focus giurisprudenziali; - segnalazione delle principali domande d’esame alla fine di ogni capitolo;- dettagliato indice analitico-alfabetico, per agevolare la ricerca degli istituti.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 31,00
DIRITTO DEL LAVORO E DELLE RELAZIONI INDUSTRIALI 2014
Il presente Manuale di Diritto del Lavoro e delle Relazioni Industriali analizza in modo approfondito e con taglio operativo tutte le tematiche del rapporto di lavoro subordinato anche flessibile (contratto a termine , part-time, lavoro somministrato), esternalizzato (appalto) ed ai limiti della subordinazione (parasubordinato, a progetto) risolvendo le questioni più difficili della gestione del rapporto, dei contratti e del contenzioso alla luce della normativa, della giurisprudenza e della prassi più rilevante. Pone attenzione al diritto sindacale e al sistema di relazioni industriali, con particolare riferimento all'evoluzione e all'assetto attuale del sistema contrattuale collettivo. Spiega cosa sono e come funzionano i sistemi di direzione attraverso il controllo di gestione e la gestione del personale per individuare i comportamenti necessari a mantenere efficiente ed efficace un’organizzazione. Il Manuale è suddiviso in tre parti: - Diritto del lavoro; Diritto delle relazioni industriali; Organizzazione aziendale: Parte I - Diritto del lavoro: Fonti del diritto del lavoro; Autonomia e subordinazione; Certificazione dei contratti di lavoro; Costituzione del rapporto; Mansioni ed inquadramento; Obblighi e poteri de datore di lavoro; Retribuzione; Divieti di discriminazione; Obblighi del lavoratore nel corso del rapporto; Orario dil avoro; Sospensione del rapporto di lavoro; Vicende circolatorie del rapporto di lavoro; Contratti speciali; Contratti a causa mista; Contratto di somministrazione; Contratto di appalto; Licenziamento individuale; Dimissioni e risoluzione consensuale; Licenziamento collettivo. Parte II - Diritto delle relazioni industriali: Fonti del diritto sindacale; nascita ed evoluzione dei sindacati; Soggetti sindacali; Attività sindacale nei luoghi di lavoro; Contratto collettivo; Efficacia del contratto collettivo; Strumenti di lotta sindacale; Condottta antisindacale. Parte III Organizzazione aziendale: Sistemi di direzione. Controllo di gestione e gestione delle persone.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 50,00
MANUALE DI DIRITTO PENALE 2015 Superiore: (PARTE SPECIALE) - TOMO II
Con questa nuova Edizione del Manuale di Parte speciale di diritto penale, si è inteso assicurare un livello di trattazione maggiormente approfondito e più esaustivo delle innumerevoli questioni venute in rilievo nel dibattito giurisprudenziale e dottrinale degli ultimi anni. Pertanto, in questo secondo Tomo dedicato alla trattazione dei delitti contro la fede pubblica, contro l’economia pubblica, l’industria e il commercio, contro la moralità pubblica e il buon costume, contro il sentimento per gli animali, contro la famiglia e contro la persona si è inteso tenere conto delle numerose ed importanti novità legislative e pretorie intervenute. Tra le prime, in particolare, meritano segnalazione quelle introdotte dal d.lgs. 4 marzo 2014, n. 39, in tema di abuso e sfruttamento sessuale dei minori e pornografia minorile; dal d.lgs. 28 dicembre 2013, n. 154, di riforma della disciplina della filiazione; dal d.l. 14 agosto 2013, n. 93, conv. dalla l. 15 ottobre 2013, n. 119, per il contrasto della violenza di genere. Numerose le rilevanti questioni sulle quali, nei due anni intercorsi dall’ultima Edizione, è intervenuta, anche con pronunce di spiccata importanza, la giurisprudenza: basti pensare alle decisioni relative alle nozioni di atti pubblici fidefacenti (Cass., sez. V, 13 marzo 2014, n. 12213); atto pubblico redatto da un sanitario (Cass., sez. V, 31 maggio 2013, n. 23732); in tema di sostituzione di persona tramite creazione di falso profilo su social network (Cass., sez. V, 16 giugno 2014, n. 25774); frodi contro le industrie nazionali (Cass., sez. III, 21 maggio 2013, n. 38906); turbata libertà dell’industria o del commercio (Cass., sez. III, 24 ottobre 2014, n. 5793); frode informatica (Cass., sez. II, 22 marzo 2013, n. 13475); violazione degli obblighi di assistenza familiare (Cass., sez. VI, 1 luglio 2014, n. 28212; Cass., sez. VI, 3 giugno 2014, n. 36636; Cass., sez. VI, 14 marzo 2014, n. 12308); reato di cui all’art. 12 sexies (Cass., sez. VI, 19 giugno 2014, n. 26507; Cass., Sez. un., 31 maggio 2013, n. 23866); abuso dei mezzi di correzione (Cass., sez. VI, 2 aprile 2014, n. 15149; Cass., sez. V, 16 giugno 2014, n. 25790), maltrattamenti in famiglia (Cass., sez. VI, 15 luglio 2014, n. 31123; Cass., sez. VI, 13 maggio 2014, n. 19674), dolo eventuale e colpa cosciente nel caso Thyssen (Cass., Sez. un., 18 settembre 2014, n. 38343), colpa medica (Cass., sez. IV, 10 giugno 2014, n. 24528; Cass., sez. V, 11 marzo 2014, n. 11804); lesioni gravi (Cass., sez. V, 21 gennaio 2014, n. 2816); diffamazione su Facebook (Cass., sez. I, 16 aprile 2014, n. 16712); diritto alla riservatezza e diritto di critica e/o cronaca del giornalista (Cass., sez. V, 13 marzo 2014, n. 12203); prostituzione minorile (Cass., Sez. un., 14 aprile 2014, n. 16207); atti sessuali (Cass., sez. III, 5 marzo 2014, n. 10491; Cass., sez. III, 4 marzo 2014, n. 10248); violenza sessuale per induzione (Cass., sez. III, 17 aprile 2013, n. 20754); stalking (Corte cost., 11 giugno 2014, n. 172; Cass., sez. V, 19 maggio 2014, n. 20531; Cass., sez. III, 11 febbraio 2014, n. 6384; Cass., sez. III, 14 novembre 2013, n. 45648).
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 60,00
GUIDA ALLE NOVITÀ DEL LAVORO 2013
Il presente Volume si pone come un primo commento sistematico della normativa sul lavoro che è stata nel corso degli ultimi mesi oggetto di continui aggiornamenti e modifiche. Infatti abbiamo la: - L.6 agosto 2013, n.97 che varia l’orario di lavoro per la gente di mare (art. 11); il contratto a tempo determinato (art. 12); l’estensione dell’ambito di applicazione dell’istituto dell’assegno per il nucleo familiare con almeno tre figli minori per i cittadini di Paesi terzi che siano soggiornanti di lungo periodo (art. 13); - L. 9 agosto 2013, n. 98 che semplifica la procedura in materia di sicurezza sul lavoro (artt. 32e 35); semplifica le procedure relative alle certificazioni e alle autorizzazioni sanitarie (art.42); - L. 9 agosto 2013, n. 99 che contiene una serie di disposizioni in materia di lavoro riguardanti gli incentivi per i datori di lavoro che assumono e i finanziamenti in varie forme dell’imprenditoria giovanile. Sono state introdotte una serie di norme in materia di contratti di lavoro a termine, distacco di lavoratori, contratti di lavoro intermittente, lavoro a progetto, lavoro accessorio, tentativo obbligatorio di conciliazione nei licenziamenti individuali. Vengono inoltre innovate le imprese agricole, le associazioni in partecipazione e la responsabilità negli appalti. - D.L. 31 agosto 2013, n. 102 che si occupa del rifinanziamento della Cassa integrazione e della pensione per gli esodati. Il testo oltre al commento, per un migliore approccio operativo e immediato propone le tabelle di raffronto tra la normativa vigente e quella previgente.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 20,00
MANUALE DI DIRITTO E PRATICA DOGANALE
Il presente Volume rappresenta uno strumento operativo pratico per gestire efficacemente ogni operazione che generi un’obbligazione doganale. Scopo del Manuale è quello di porre l’operatore nelle condizioni di avvalersi al meglio della più recente disciplina nazionale e comunitaria, al fine di comprendere tutti i possibili vantaggi di cui la propria impresa può legittimamente beneficiare, sia in termini di riduzione dei costi (doganali ed aziendali in genere) sia in termini di snellimento delle procedure amministrative e contabili mediante l’impiego del regime doganale ritenuto più idoneo, anche al fine di evitare l’insorgere di irregolarità. La quinta edizione, aggiornata con le più recenti novità nazionali ed comunitarie, contempla la riconsiderazione globale del rapporto doganale per effetto dell’implementazione dei sistemi di appuramento telematico ECS (Export Control System) e EMCS (Excise Movement Control System), in materia di accise. Grande rilevanza è stata data alla descrizione del regime AEO (Authorized Economic Operator) ed alle opportunità che la nuova qualifica potrà concedere alle aziende. Inoltre, nella descrizione dei vari istituti, si è tenuto conto del nuovo Codice Doganale dell’Unione (Reg. UE n. 952/2013 del 9 ottobre 2013) che, non appena saranno emanate le nuove disposizioni di attuazione, apporterà un notevole snellimento e una generale semplificazione delle norme e dei principali istituti e procedure doganali, a beneficio sia degli operatori che delle autorità doganali. Il Volume illustra casi pratici su aspetti controversi dell’applicazione della norma comunitaria, quali le royalties in importazione, la disciplina dei depositi virtuali di Tipo E, le determinazioni di origine, esaminando la disciplina del made in Italy e le criticità della movimentazione della merce con origine preferenziale. Si analizzano, inoltre, argomenti peculiari del commercio internazionale quali le segnalazioni antiriciclaggio, la controversa questione penale della fallace indicazione di origine, le problematiche relative all’etichettatura delle merci, e la disciplina dei prodotti dual use. In tema di valore delle merci, ampio spazio è stato dato all’analisi dei profili di daziabilità dei diritti di licenza e degli apporti con evidenza di prassi nazionale e recentissima giurisprudenza. Inoltre, il Manuale contempla le soluzioni operative per la riconciliazione in dogana dei Transfer Pricing adjustments, propugnate dalla World Customs Organization e dalla International Chamber of Commerce.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 63,00
MANUALE DI DIRITTO DEGLI ENTI LOCALI
Il presente Volume viene data alle stampe all’indomani dell’entrata in vigore della L. 7 aprile 2014, n. 56 (cd. legge Delrio) che, perseguendo l’obiettivo di snellire le strutture amministrative e di alleggerire i costi della politica, ha introdotto un parziale riordino degli enti locali.Aspetto principale della predetta riforma è la trasformazione dell’ente Provincia, le cui funzioni fondamentali vengono sintetizzate per lo più nel coordinamento e nella programmazione in riferimento a talune specifiche materie.Anche gli organi provinciali subiscono un radicale mutamento non essendo più eletti direttamente dal popolo, ma da parte degli organi elettivi dei Comuni facenti parte della Provincia.Di pari passo con il ripensamento delle Province, la stessa legge ha disposto l’entrata a pieno regime delle Città metropolitane, enti pubblici territoriali contemplati dal nostro ordinamento già a partire dagli anni ’90, la cui effettiva istituzione però non era stata, fino ad oggi, portata a completamento.La legge Delrio si inserisce nel più ampio progetto di riforma della Carta costituzionale contenuto nel disegno di legge costituzionale (S. 1429, presentato al Senato l’8 aprile 2014 e adottato come testo base dalla Commissione Affari costituzionali) che, attraverso la razionalizzazione del procedimento legislativo, si pone quale obiettivo finale anche la rimodulazione in chiave più moderna e democratica dei rapporti interistituzionali (Stato e Autonomie territoriali), anche in applicazione del principio di sussidiarietà.In ragione di ciò lo stesso disegno di legge provvede ad eliminare dal testo costituzionale qualunque riferimento all’ente Provincia che, conseguentemente, perderebbe la sua qualificazione di livello di governo necessario alla configurazione territoriale della Repubblica.Tra gli altri provvedimenti legislativi che hanno inciso, a vario titolo, sugli argomenti trattati nel volume e di cui si è opportunamente tenuto conto si segnalano:- il D.L. 6 marzo 2014, n. 16, conv. con modif. in L. 2 maggio 2014, n. 68 (cd. decreto Salva Roma) che ha apportato variazioni in tema di TARI e TASI;- il D.L. 31 agosto 2013, n. 102, conv. con modif. in L. 28 ottobre 2013, n. 124 che ha modificato alcuni punti del sistema finanziario e impositivo degli enti territoriali;- il D.L. 31 agosto 2013, n. 101, conv. con modif. in L. 30 ottobre 3013, n. 125 che ha introdotto alcune innovazioni in materia di pubblico impiego;- il D.L. 21 giugno 2013, n. 69, conv. con modif. nella L. 9 agosto 2013, n. 98 (cd. decreto del fare) che ha influito su diversi settori dell’attività della pubblica amministrazione.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 30,00
NUOVO DIRITTO AMMINISTRATIVO 6/2013
Principali argomenti trattati nel Volume: - Il decreto del fare: le principali novità - Il tempo amministrativo dopo la legge n. 98/2013 - Ancora venti di riforma sui contratti pubblici - La Corte di Giustizia nega l’effetto paralizzante del ricorso incidentale - Responsabilità precontrattuale della p.a. e potere di autotutela - Pubblico impiego e lavoro flessibile - Responsabilità amministrativa e riparto di giurisdizione - Accesso e riservatezza nel procedimento antitrust.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 25,00
CONTRIBUTO DI MARIO RUSCIANO ALL'EVOLUZIONE TEORICA DEL DIRITTO DEL LAVORO - STUDI IN ONORE
SOMMARIO Parte Prima: Lavoro pubblico Introduzioni. Per Mario Rusciano: Le voci di fuori. Mario Rusciano e l’impiego pubblico: per un ritorno al futuro. Art. 18 St. lav. per il pubblico impiego privatizzato cercasi disperatamente. Dall’impiego pubblico al lavoro con le pubbliche amministrazioni: la grande illusione?. Mario Rusciano e il pubblico impiego. A proposito di mitologie nel riformismo del lavoro pubblico. Caro amico ti scrivo . La stabilità del dipendente pubblico: un mito che non conosce crisi. Quale futuro per le relazioni sindacali nel lavoro pubblico. Il regime giuridico dell’impiego pubblico regionale: evoluzione normativa e assetto attuale. Parte Seconda: Rappresentanza sindacale e contratto collettivo Introduzioni. Contratti e contrattazione collettiva: dialoghi con Mario Rusciano. Il pensiero di Mario Rusciano sul problema della rappresentanza sindacale (e qualche noterella di vita vissuta). Modelli di auto ed etero regolamentazione del rapporto tra contratti collettivi di diverso livello. Teorie e prassi sindacali negli scritti di Mario Rusciano. L’art. 19 dello Statuto, una norma da cambiare?. La Fiom e la rappresentanza in azienda. Contratto collettivo nazionale di lavoro e regole sulla rappresentanza sindacale: verso l’attuazione negoziale dell’art. 39, co. 4, della Costituzione?. Contratto e contrattazione collettiva oggi. Corsi, ricorsi e percorsi del contratto collettivo. Contro la funzionalizzazione della contrattazione collettiva. Riflessioni sul pensiero di Mario Rusciano. Improbabile metamorfosi e supposta ambiguità del contratto collettivo. L’ordinamento sindacale e la sua autonoma rilevanza. Per Rusciano. Contratti collettivi di prossimità e deroga alle normative europee. L’incostituzionalità dell’art. 19 dello Statuto è (in)evitabile?. L’incerta rappresentanza dei lavoratori in azienda tra legge e contratti. Concertazione e contrattazione nel governo dei lavori flessibili: nodi irrisolti e nuovi (estremi) scenari. Potere di deroga del contratto collettivo e rappresentanza sindacale. Contratto e legge dopo il caso Fiat: le nuove regole sindacali. Parte Terza: Diritto di sciopero Introduzioni. Mario Rusciano, l’altro Lorenzo e il diritto di sciopero. Urbino, Napoli e ritorno. In viaggio con Mario Rusciano alla ricerca delle regole dello sciopero nei servizi pubblici. Un giurista del lavoro al passo con i tempi. A proposito della titolarità del diritto di sciopero. La commissione di garanzia nella stagione pionieristica degli inizi e la prima attuazione della l. n. 146/1990. La questione delle fonti regolatrici. Le metamorfosi dello sciopero politico nella società pluralistica. La responsabilità delle organizzazioni sindacali. L’autonomia collettiva tra Adamo Smith e lo ‘spirito di Filadelfia’. Sciopero politico, assetto costituzionale, obbligazione di lavoro. La l. n. 146/1990 nel prisma dell’effettività. Diritto di sciopero e regole sopranazionali: una sinfonia disarmonica. Brevi note in tema di astensione degli avvocati dall’attività giudiziaria.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
Marca: Giappichelli
€ 55,00
CODICE DEL RAPPORTO DI LAVORO 2013
Il presente Codice del Rapporto di Lavoro annotato con la giurisprudenza e le circolari ministeriali e degli Enti previdenziali costituisce uno dei prodotti più collaudati, conosciuti e apprezzati di Ipsoa. Normativa, prassi e giurisprudenza questi i contenuti che rendono il Codice; un'opera esaustiva in materia di rapporto di lavoro subordinato privato e previdenza. Tra le novità di questa edizione che hanno modificato profondamente la disciplina del lavoro ricordiamo in particolare: - il D.L. n. 83/2012 (Decreto crescita) - la legge n. 92/2012 (Riforma del lavoro) - il D.L. n. 95/2012 (Spending review) - il D.L. n. 179/2012 (Decreto crescita bis) - la legge n. 228/2012 (Legge di stabilità 2013) - il D.P.C.M. 22 gennaio 2013 sulla detassazione della retribuzione di produttività. Il Codice è suddiviso in due tomi e raccoglie in ordine cronologico tutti i provvedimenti legislativi nella stesura vigente, con l’annotazione delle modifiche normative e delle pronunce di illegittimità della Corte costituzionale intervenute nel tempo. Le singole disposizioni normative sono collegate, da sommari autorali, alle massime della Corte di Cassazione, dei Giudici di merito nonché alle circolari ministeriali e degli Enti previdenziali. Note redazionali a piè pagina forniscono utili approfondimenti e collegamenti tra provvedimenti. Completa l'opera un'appendice nella quale sono riportati i minimali di retribuzione per il 2013. La ricerca è guidata dall'indice cronologico della legislazione e da un dettagliato indice analitico.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 165,00
MANUALE DEL PRATICANTE CONSULENTE DEL LAVORO - DIRITTO DEL LAVORO E LEGISLAZIONE SOCIALE 2015
Il Manuale del Praticante Consulente del Lavoro - Diritto del Lavoro e legislazione sociale, realizzato a cura dall'Associazione nazionale consulenti del lavoro (ANCL) e con il patrocinio dell'Ordine nazionale dei consulenti del lavoro, si pone quale punto di riferimento per tutti coloro che si accingono a sostenere l'esame di consulente del lavoro. Il Manuale si propone come strumento di studio e di preparazione all'esame sia per il praticante che per il futuro professionista. Infatti affronta, in chiave didattica, la disciplina del diritto del lavoro e della legislazione sociale. L’edizione 2015 si caratterizza da un completo aggiornamento dei contenuti inerenti le tematiche del lavoro e della previdenza. La struttura del Manuale privilegia non solo gli aspetti sostanziali di diritto del lavoro, ma anche gli aspetti di carattere previdenziale e di legislazione sociale che costituiscono elemento fondamentale nella completa preparazione del futuro consulente. Grande importanza nella trattazione hanno mantenuto gli elementi operativi tipici della professione di consulente del lavoro, realizzata attraverso l’analisi degli aspetti amministrativi del personale (contratto di lavoro, rapporto di lavoro, retribuzione, estinzione del rapporto di lavoro, flessibilità del lavoro). Tra le novità normative più rilevanti della edizione 2015 segnaliamo le novità inerenti la legge delega n. 183/2014 (Jobs Act) ed in particolare il contratto di lavoro a tempo indeterminatio a tutele crescenti (D.Lgs. n. 23/2015) e la disciplina dei licenziamenti, le disposizioni per il riordino degli ammortizzatori sociali (D.Lgs. n. 22/2015), le misure previste dalla legge di Stabilità (l. n. 190/2014) che riguardano il tema dell’esonero contributivo triennale per le nuove assunzioni, la totale deducibilità dell’Irap per le assunzioni a tempo indeterminato, infine le novità inerenti la liquidazione nel cedolino di una quota integrativa della retribuizione (Quir) e cioè il tfr in busta paga.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 80,00
DIRITTO DEL LAVORO - 2. IL RAPPORTI DI LAVORO SUBORDINATO
SOMMARIO - Il diritto del lavoro: oggetto, fonti, storia - Il tipo "lavoro subordinato" - La costituzione del rapporto - Pubblico e privato nei mercati del lavoro - Il decentramento produttivo - La prestazione di lavoro: mansioni, qualifiche e categorie - Diligenza, obbedienza, fedeltà, luogo e durata del lavoro - Poteri e doveri del datore di lavoro - La retribuzione nel rapporto di lavoro: fonti, nozione, struttura - Le sospensioni del rapporto di lavoro - La cessazione del rapporto di lavoro - Contratti a termine, flessibili e formativi - Il lavoro nelle pubbliche amministrazioni - Le garanzie dei diritti del lavoratore.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
€ 42,00
DIRITTO DEL LAVORATORE ALLA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI
Prima la legge 31 dicembre 1996, n. 675 e poi il decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (il Codice in materia di protezione dei dati personali) hanno introdotto, anche in Italia, una normativa sul trattamento dei dati personali, che ha riacceso il dibattito sulla cosiddetta privacy nel lavoro. Il presente Volume, prendendo spunto dalle novità di questa legislazione e anzitutto dal riconoscimento di un nuovo diritto della persona, il diritto alla protezione dei dati personali si propone la ricostruzione critico-sistematica degli strumenti di tutela dei dati riguardanti il lavoratore subordinato. Attraverso il confronto tra le norme speciali di diritto del lavoro a garanzia della sfera privata del prestatore di lavoro e la disciplina generale sulla protezione dei dati personali, l’analisi intende valutare l’apporto di quest’ultima alla materia del lavoro e l’eventuale necessità di correttivi e di disposizioni specifiche più aderenti alle esigenze peculiari del mondo del lavoro.
mostra tutto il testo
in vendita su: www.adlerlibri.com
Marca: Giappichelli
€ 88,00